“L’atteggiamento dell’arbitro non ci è Piaciuto”

Non è il pareggio che delude, ma l’averlo ottenuto per non essersi potuti esprimere al meglio a causa delle condizioni del campo. Condizioni che sono state puntualizzate dal mister del Siena Lamberto Magrini, ma anche dall’allenatore avversario Roberto Fani.

“Abbiamo fatto una buona gara – ha detto in sala stampa Lamberto Magrini. – Dobbiamo trovare una soluzione per il campo perché per noi è penalizzante. Ero venuto anche ieri a vedere il campo ed ero preoccupato. Noi siamo una squadra esplosiva che sa palleggiare, in questo campo non puoi esprimerle.
Speriamo di trovare un’alternativa nella zona che permette di poter giocare e aspettare poi la soste per vedere come volge la situazione del Franchi.

Galligani? L’ho tolto per un problema alla schiena. Le rotazioni le faccio perché vedo chi fa 90’ minuti la gara prima poi fatica dopo. Chi ha iniziato prima regge meglio. Avevo il dubbio tra Boccardi e Granado ma alla fine ho scelto il primo per cercare di recuperarlo. Le rotazioni continueranno.
Sono comunque soddisfatto dei ragazzi perché provano sempre fino alla fine a vincere. Oggi però ho visto che sul finale sono mancate le energie.

L’espulsione di Pagani? L’arbitro ha fatto il presuntuoso tutta la gara. Ha anche arbitrato bene ma l’atteggiamento ha dato fastidio. C’era anche un rigore su Morosi.

La Castiglionese? È una buona squadra che sta continuando il lavoro fatto negli anni, lo scorso anno sono arrivati secondi e hanno molti giovani di qualità.

L’allenatore della Castiglionese

Commenta Roberto Fani: “E’ stata una bella partita peccato il campo che ha limitato il gioco. Sono molto soddisfatto, penso che abbiamo fatto una grande prestazione. Abbiamo giocato e siamo riusciti a non far giocare il Siena. Ovviamente la qualità del Siena è importante e qualcosa abbiamo sofferto. Il secondo tempo eravamo molto sulle gambe. Abbiamo finito in attacco senza mai rinunciare, penso al pareggio e credo sia giusto. Sul gol? C’è rammarico, c’è da dire che siamo andati in vantaggio in maniera fortunosa ma sul gol preso potevamo fare meglio.

Sicuramente l’inserimento del Siena nel girone ha fatto saltare i piani di altre squadre, non della Castiglionese. Cercheremo di arrivare più in alto possibile in un livello molto più alto rispetto agli altri anni.
Oggi abbiamo impostato la partita andando ad aggredirli alti, cosa che comunque facciamo sempre, accettando l’uno contro uno dietro. Qualora non fosse stata una scelta corretta eravamo pronti a cambiare”.

Nato a Siena il 5 Marzo 1993. Grazie alla web radio del mio paese ho intrapreso la strada di speaker, conduttore e telecronista da oltre 10 anni. Una delle mie più grandi passioni è riuscire a raccontare lo sport del territorio che mi circonda.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui