I piloti e le scuderie favorite per la vittoria della gara, tutte le curiosità sui vincitori di questa pista

Dal 2020 è ritornato il Gran Premio più amato d’Italia: il GP di Imola. Fermo dal 2006 per 14 anni, questo tracciato presenta un altissimo livello di spettacolarità, grazie alle sue 19 curve distribuite in 4909 metri, per questo è un ritorno gradito per il campionato Mondiale di Formula 1.

Le doppie curve sono 3, la Variante Tamburello è abbastanza leggera e si trova subito dopo la partenza, per questo è fra le più conosciute e apprezzate dagli appassionati e dagli addetti ai lavori.

Segue la Variante Villenevue che presenta una seconda curva più insidiosa e Gresini oltre la metà del circuito che è una curva da non prendere mai a velocità elevata. Le altre curve pericolose presenti nella pista, sono Tosa, Piratella, Acque Minerali e l’ultima curva prima di raggiungere la bandiera a scacchi: Rivazza.

Le scommesse sportive riguardo questa gara non sono mai scontate, infatti questo circuito mette a dura prova i piloti e soltanto chi possiede un migliore livello tecnico di guida, riesce a percorrere il tracciato a velocità più elevata.

I piloti e le scuderie favorite per la vittoria della gara

Le quote GP Imola danno come favoriti assoluti Leclerc per Ferrari e Verstappen per la scuderia Red Bull, fra i due l’olandese ha già vinto questo Gran Premio nel 2021.

Hamilton con Mercedes ha vinto il GP di Imola nel 2020, quest’anno la sua vittoria è quotata a 16. Nella classifica piloti è Charles Leclerc a dominare con 71 punti, segue Russel per Mercedes con 37 punti e Sainz per Ferrari con 33 punti.

La classifica costruttori del Campionato Mondiale di Formula 1 2022 è dominata dalla Ferrari con 104 punti, segue la Mercedes con 65 e chiude il podio la scuderia Red Bull con 55 punti.

È presente anche un’altra scuderia italiana, Alpha Tauri, i piloti sono il francese Gasly Pierre che si trova al dodicesimo posto della classifica piloti con 6 punti e il giapponese Tsunoda Yuki, attualmente, al tredicesimo posto in classifica con 4 punti. Nella Classifica Costruttori, la scuderia Alpha Tauri si trova all’ottava posizione con 10 punti. Sia la vittoria del francese che del giapponese è quotata a 100.

Curiosità riguardo i vincitori di questa pista

Il record di vittorie assoluto è tenuto da Michael Schumacher con 7 primi posti in gara, seguono Ayrton Senna e Alain Prost con 3 vittorie. Damon Hill con la sua Williams ha vinto il GP di Imola nel 1995 e nel 1996, l’ultimo italiano a tagliare il traguardo per primo sotto la bandiera a scacchi, è stato Riccardo Patrese con la Williams nel 1990. Nell’edizione di quest’anno non sono presenti piloti italiani in gara.

Anche Nelson Piquet, il pilota brasiliano della scuderia inglese Brabham, ha vinto questo Gran Premio 2 volte nel 1980 e nel 1981.

Enzo Ferrari scelse nel 1948 questo territorio per le sue caratteristiche tecniche particolari e volle costruire un circuito di elevata difficoltà ed estremamente tecnico per garantire corse spettacolari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui