Nonostante la sconfitta i ragazzi di Romei e Pucci hanno disputato una buona gara

Le ultime tre giornate di questa pazza stagione 2021/2022 fermata e poi ripresa a spron battuto riservavano tre incontri difficilissimi per il Cus Siena Rugby, con il doppio scontro con Livorno 1931, la formazione probabilmente più in forma in questo momento, e la difficile trasferta a Jesi di domenica prossima. La prima domenica, con l’incontro più gravoso in casa della seconda forza del campionato, è stata particolarmente positiva per i senesi, che in questa seconda fase del campionato stanno dimostrando di poter dare filo da torcere a tutti anche fuori casa.

Al Montano in tribuna era presente anche una nutrita presenza di tifosi senesi, molti dei quali si sono goduti la vittoria della Under 19 dei Ghibellini sul campo del Granducato per 22-19 nelle semifinali interregionali. Il Banca Centro CUS Siena è partito in attacco e nei primi minuti di gioco è arrivata anche una marcatura per Tommaso Bartolomucci, annullata per un fallo precedente dal direttore di gara Acciari di Perugia.

Il primo scossone al risultato lo hanno così dato i biancoverdi che si sono portati in vantaggio avanzando grazie a due punizioni consecutive concesse dagli ospiti; palla al largo e meta del 5-0. Filippo Bartolomucci ha accorciato le distanze su punizione ma sono stati ancora i padroni di casa a rubare una palla in attacco e raddoppiare portandosi sul 10-3.

Filippo Bartolomucci ha nuovamente accorciato su punizione, 10-6 al 25° ma sulla ripartenza una nuova azione in velocità ha permesso al Rugby Livorno di portarsi sul 17-6 con cui si chiuderà la prima frazione di gioco. A dispetto del risultato i senesi hanno spesso attaccato e si sono dimostrati assolutamente all’altezza degli avversari sia in fase offensiva che difensiva; i padroni di casa hanno dimostrato ottime individualità ma i bianconeri hanno arginato con una bella difesa le molte sfuriate labroniche.

Nella seconda frazione di gioco i padroni di casa sono riusciti a conquistare al 9° minuto il punto per la quarta meta con un’altra azione in velocità e poi sono stati i senesi ad attaccare e a costringere in difesa per lunghi tratti gli avversari, costretti al fallo ripetutamente e puniti con un cartellino dal direttore di gara Acciari per un placcaggio alto. Solo due minuti di gioco in superiorità numerica ed i senesi si sono riavvicinati grazie ad una meta di maul, palla del 24-11 schiacciata da Ancilli e Busetto. Gli ultimi 10 minuti di gioco sono stati intensissimi, prima è arrivata la quinta meta biancoverde con una nuova, splendida, marcatura in velocità, e la partita si è conclusa con una serie di attacchi ripetuti del Banca Centro CUS Siena che solo per poco non hanno portato alla seconda meta prima del triplice fischio di Acciari.

La partita si è quindi conclusa sul 29-11 con un po’ di rimpianti in casa bianconera; gli atleti di Romei e Pucci si sono trovati ad affrontare una squadra ricca di talenti, tra cui il giovane Gesi pedina importante delle nazionali giovanili, ed hanno dimostrato di poter giocare a viso aperto uscendo a testa alta nonostante le molte assenze.
Tra le note positive dell’incontro il rientro di Capresi e Bartoli, la coppia di centri titolari della ormai storica cavalcata vincente del 2018 quando i cussini vinsero tutte le partite giocate nella stagione.

Domenica prossima difficile (e lunga) ultima trasferta stagionale a Jesi, il 29 ultimo impegno stagionale, sarà la volta del ritorno contro il Rugby Livorno 1931 al Sabbione, una partita che si preannuncia aperta ad ogni risultato!

La Formazione: Romei, Mussato, Capresi, Bartolomucci T, Finnigan Kilby, Bartolomucci F, Busetto, Fusi, Amarabom, Interi, Carmignani (Cap), Mencarelli, Pezzuoli, Tanzini, Comandi (ViceCap).
Entrati per sostituzione : Pacenti, Ancilli, Chicco, Sanniti, Bartoli, Belardi, Trefoloni.

Allenatori: Romei, Carmignani. Preparatore Atletico: Calzeroni. Accompagnatore Signorini. È con noi Massimo Mura.

Serie B (girone 2), risultati recupero 10° turno: Livorno 1931-Banca Centro Cus Siena 29-11 (5-0) , Florentia-Lions Amaranto 52-7 (5-0), Giacobazzi Modena-Rugby Parma 0-26 (0-5), Highlanders Formigine-Imola 42-24 (5-1) Riposano: Jesi, Rugby Roma.

Classifica: Rugby Parma 70, Livorno 62, Florentia 60, Rugby Roma 52, Modena 42, Lions Amaranto 40, Banca Centro Cus Siena 30, Highlanders Formigine 19, Jesi 8, Imola 5.

Prossima giornata, 20° turno (22/5/2022): Florentia-Rugby Roma, Highlanders Formigine-Lions Amaranto, Livorno- Giacobazzi Modena, Jesi-Cus Siena. Riposano: Imola, Rugby Parma

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui