Bravìo delle Botti (foto di repertorio)

Spettacolo meraviglioso nel centro storico poliziano. È la 7° vittoria per la contrada, la 6° per lo spingitore Niola

È la contrada di Voltaia a vincere il Bravìo delle Botti di Montepulciano 2023. La coppia formata da Attilio Niola detto Attila e Giacomo Severini detto Trecciolino ha avuto la meglio in 8 minuti e 41 secondi, al termine di una gara in cui non c’è stata storia tra la prima classificata e le avversarie. I rossoneri, partiti in 8° posizione, hanno sferrato l’attacco già alla prima salita, giunti alla volta di Piazza delle Erbe, e da quel momento hanno mantenuto la testa della corsa fino all’arrivo sul sagrato del Duomo, sito in Piazza Grande. Voltaia ha quindi ottenuto e sventolato al cielo il panno dedicato ai 75 anni della Costituzione e dipinto – per il secondo anno consecutivo e precedentemente anche nel 2008 – dall’artista fiorentina Paola Imposimato. Con questa vittoria, Voltaia riporta il cencio poliziano nella sua contrada dopo quattro anni – e tre edizioni, considerando quella non disputata per Covid – di assenza.

Per lo spingitore Niola si tratta della 6° vittoria al Bravìo, che lo proietta nell’Olimpo dei più vincenti della rassegna; per Severini, invece, è una prima assoluta. La coppia è partita dalla seconda fila, rimanendo già dai primi minuti in testa e senza rischiare mai il proprio primato. Pronti via e il poker formato da Collazzi, San Donato, Gracciano e Talosa impatta tra di loro, lasciando fuggire indisturbate Poggiolo, Coste e Voltaia. Nella salita di Sant’Agostino le tre contrade guerreggiano ma Voltaia, sostenuta dalla forza del plurivincitore Niola e dalla freschezza di Severini, con un gran colpo di reni suona il clacson come ne “Il Sorpasso” e crea il vuoto tra lei e le inseguitrici. Il restante percorso serve alla contrada a strappare gli applausi dei numerosi turisti giunti alla volta di Montepulciano per assistere ad uno degli eventi clou dell’estate poliziana e, perché no, dell’intera Toscana.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui