La conferenza di presentazione di Badesse-Mazzola Valdarbia
da sinistra: l'avvocato Fabio Giotti, il Presidente del Badesse Stefano Berni, il Vicepresidente del Mazzola Valdarbia Marco De Iorio e Antonello Pianigiani

Si è svolta oggi pomeriggio nella sede di Pianigiani Rottami la conferenza di presentazione del nuovo progetto sportivo comune tra Badesse e Mazzola Valdarbia. Tutto ancora da limare nei dettagli ma la volontà si chiama serie D

Il 22 giugno 2022 verrà ricordato come un giorno di festa per il calcio senese, dopo l’iscrizione alla Lega Pro da parte del Siena e le indiscrezioni positive riguardanti la Pianese, sembra essere tornato il sereno in casa Badesse Calcio con questo nuovo progetto di congiunzione con il Mazzola Valdarbia ormai alle porte.
Un progetto tutto nuovo dove il Mazzola Valdarbia manterrebbe il settore giovanile, già considerato uno dei migliori nella provincia di Siena, mentre il Badesse Calcio manterrebbe la prima squadra e la conferma nella massima categoria dilettanti.

La conferenza, che si è svolta oggi pomeriggio presso la sede di Pianigiani Rottami, è stata presidiata dal presidente del Badesse Stefano Berni, Marco De Iorio Vicepresidente Mazzola Valdarbia, Fabio Giotti avvocato del Badesse Calcio e Antonello Pianigiani il main sponsor Mazzola Valdarbia.
Un progetto ancora non ufficiale ma con molti punti in comune che fanno ben sperare. Per entrambe le società senesi, Il primo step sarà avere dall’assemblea dei soci l’approvazione a questo progetto. Il Badesse ha previsto l’assemblea lunedì prossimo, mentre si effettuerà verso dall’8 di Luglio in poi per il Mazzola Valdarbia.

Il Badesse torna a sorridere

Come dichiarato da Berni durante la conferenza e nel post durante le interviste, l’addio dell’avvocato Pozzoli aveva preso alla sprovvista la società bianco azzurra e messo in moto un meccanismo in cui l’incertezza era padrona. Ancora un progetto non ufficiale ma che fa ben sperare l’attuale presidente del Badesse Calcio che, qualora si vedesse sfumare questa opzione, avrebbe come alternativa ripartire dall’Eccellenza Toscana.

Mazzola Valdarbia, la realtà senese che nel giro di pochi anni si potrebbe ritrovare dalle prima categoria alla Serie D

Sicuramente sarà Eccellenza e molto probabilmente sarà serie D, questo Mazzola Valdarbia ha scalato i campionati dilettantistici in poco tempo e ha formato uno dei settori giovanili più importanti del circondario senese. Così ricordano il vicepresidente De Iorio ed il main sponsor Pianigiani (con la sua ultima apparizione in Serie D come proprietario del Poggibonsi). De Iorio confida molto nell’esperienza del Badesse per fare la serie D e, tutte le parti in causa ma soprattutto Pianigiani, hanno la volontà di valorizzare i giocatori del territorio, puntando su tanti prospetti giovani e moderando le spese per i giocatori “esterni”.
L’unica cosa certa, fusione o non fusione, è che sarà Iuri Pezzatini il prossimo allenatore del Mazzola Valdarbia. Che si tratti di Eccellenza o Serie D con il Badesse, per Pianigiani non ci sono alternative valide visto il grande lavoro svolto dal mister in questi anni.

La fattibilità del progetto dal punto di vista tecnico

La scadenza per le iscrizioni al prossimo campionato di Serie D sarà il prossimo 15 di Luglio, come dichiarato dall’avvocato Giotti, quindi tempi stretti ma non impossibili. La procedura sarà quella di iscrivere il Badesse una volta appurato tutto l’organigramma della nuova società, ed eventualmente andare a cambiare il nome della squadra in un secondo momento.
In questi giorni Pozzoli, ormai ex Badesse, andrà a chiudere tutte le pratiche burocratiche ed economiche ancora aperte dalla scorsa stagione e poi lascerà definitivamente la società bianco azzurra anche se, come dichiarato dai contatti presi con Pianigiani, resterà come uno degli sponsor della squadra.

Potrete rivedere la conferenza integrale martedì 28 Giugno alle ore 21.00 nella puntata di #DaBordoCampo.

Le Parole di Pianigiani, De Iorio e Berni al termine della conferenza

Nato a Siena il 5 Marzo 1993. Grazie alla web radio del mio paese ho intrapreso la strada di speaker, conduttore e telecronista da oltre 10 anni. Una delle mie più grandi passioni è riuscire a raccontare lo sport del territorio che mi circonda, lo sport vero, quello dei dilettanti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui