L’esame consiste in un prelievo effettuato con un pungidito

E’ stato presentato oggi, 13 dicembre, l’open day per lo screening gratuito dell’epatite C che si terrà a Siena, Abbadia, Castelnuovo, Poggibonsi e Montepulciano sabato 16 dicembre. L’esame, consistente in una sorta di prelievo del sangue effettuato con un pungidito, è riservato ai residenti sul territorio regionale nati tra il 1969 e il 1989. Per conoscere l’esito dell’esame basterà attendere pochi minuti: il campione di sangue sarà infatti analizzato in tempo reale. Ad effettuare i test saranno i volontari di Anpas provinciale, della Croce Rossa e della Misericordia, e gli assistenti sanitari dell’Asl.

”La cosa più importante è l’individuazione”

”La cosa più importante è individuare i postivi – ha affermato la responsabile dell’Unità funzionale igiene pubblica e nutrizione dell’USL Toscana Sud Est Chiara Cinughi De Pazzi – Il test che mettiamo a disposizione è molto fruibile e, soprattutto, notevolmente preciso. E’ di fatto molto difficile che sbagli dato che la sua specificità è tra il 92,8 e il 98%. Se qualcuno risultasse positivo al test del pungidito, verrebbe sottoposto ad un test di conferma e poi, in caso di doppia positività, avverrebbe il passaggio alla fase della terapia, che è composta da antivirali ed è molto efficace. Individuare i soggetti postivi è molto importante anche a livello di prevenzione”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui