“Siamo i primi in Italia ad attraversare tutto lo stivale a cavallo”

Questa è la storia di due ragazzi siciliani che hanno deciso di fare una cosa mai fatta prima: andare da Trieste alla Sicilia a cavallo. E lo fanno per beneficienza.

Sono partiti il 15 di agosto e arriveranno a destinazione per Natale. Si chiamano Gianni La Piana e Vito Lentini e venerdì sono arrivati a Siena. Hanno dormito nella scuderia di Melissa Cipriani, a Castelnuovo Berardenga, e sabato sono ripartiti per il loro lungo viaggio.

“Siamo partiti da Trieste – affermano i Trekker del Golfo – e siamo i primi in Italia ad attraversare tutto lo stivale a cavallo. Stiamo facendo una raccolta fondi tramite la nostra pagina Facebook e il sito web per aiutare l’Anire, l’associazione di ippoterapia più importante in Italia. Non è facile ma ci aiutano tanto anche le persone che incontriamo per strada. Ci incoraggiano e ci spronano ad andare sempre avanti. Abbiamo 4 cavalli, così li alterniamo, non li stanchiamo e riusciamo a fare tanti chilometri tutti i giorni. Siamo partiti il 15 agosto, da Trieste, e pensiamo di arrivare in Sicilia per Natale. Tutti i giorni è un’avventura nuova. Vediamo sempre paesaggi nuovi e viviamo emozioni continue; è un viaggio bellissimo. Il momento più toccante è stato ieri quando siamo arrivati in Piazza del Campo. C’erano tante persone che i hanno applaudito e abbiamo pensato che i nostri cavallini sono gli unici che negli ultimi due anni sono potuti entrare in quella piazza magica. Lo seguiamo sempre il Palio, ci piace e pensiamo che sia una tradizione bellissima”.

I Trekker del Golfo hanno dei cavalli che tengono per passione. Fanno passeggiate fra amici ma non avevano mai iniziato un viaggio così lungo. Venerdì sera, grazie all’amicizia con Leonardo Montalbano, questi due ragazzi sono stati sono stati ospitati nella Scuderia Melissa Cipriani. Una scuderia alle porte di Siena, a conduzione familiare, e che da sempre lavora con i cavalli.

Siamo una delle scuderie storiche in Italia – sostiene Melissa Cipriani – e da circa quarant’anni ci occupiamo dell’allevamento di cavalli purosangue. Ultimamente ci stiamo concentrando sempre di più sul turismo equestre e sull’ippoterapia; per questi motivi abbiamo deciso di ospitare i Trekker del Golfo. Gianni e Vito stanno facendo un’impresa e siamo onorati della loro presenza. Siamo una scuderia che ha sempre avuto stalloni di grande qualità. Lo scorso hanno era qui con noi Magician, il cavallo con più monte in Italia, 130; ma quest’anno avremo Rule Of The World, figlio di Galileo e vincitore del derby di Epsom. Rimarrà con noi per tutta la prossima stagione e vi invitiamo per venire a vederlo”.

L’intervista completa sarà possibile vederla domani sera, alle 22, sulla nostra pagina Facebook o sul sito www.gazzettadisiena.it

Sono Lorenzo Vullo, un ragazzo di 23 anni, nato a Siena e laureato in Scienze Politiche e relazioni internazionali. Mi piace lo sport, la cultura, la politica e ho molto interesse per le nuove forme di comunicazione. Nel mio breve percorso lavorativo ho uno stage presso la redazione giornalistica di Radio SienaTV.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui