Si trovano a Siena per il tirocinio pratico di servizio

Sei ispettori in più al servizio del territorio della provincia di Siena. Il Comando Generale della Guardia di Finanza ha stabilito, in prossimità del termine del triennio presso la Scuola Ispettori e Sovrintendenti de l’Aquila, un tirocinio pratico di servizio che consenta un fondamentale “perfezionamento sul campo” dei nuovi marescialli.

Si tratta di giovani provenienti da ogni parte d’Italia i quali, dopo aver superato il concorso per entrare nel Corpo, saranno a breve chiamati a garantire, sull’intero territorio nazionale, quella cornice di sicurezza economico-finanziaria che contraddistingue la missione istituzionale.

Al termine del ciclo di formazione – che coniuga studi universitari per il conseguimento della laurea triennale in operatore giuridico di impresa ed un rigoroso addestramento formale e di polizia – i neo-marescialli sono stati temporaneamente assegnati presso i Nuclei di polizia economico-finanziaria dell’intera penisola al fine di mettere in pratica gli insegnamenti ricevuti.

Anche grazie all’affiancamento dei colleghi più esperti, sarà questa l’occasione per comprendere l’importanza dei compiti istituzionali soprattutto nel particolare momento storico in cui saranno immessi in servizio.

Il Corpo è sempre stato in prima linea nel sostenere le entrate erariali, presidiare gli aiuti alle famiglie e alle imprese e contrastare le infiltrazioni della criminalità, coniugando efficacia dei controlli e tutela delle libertà economiche. La straordinaria occasione del Pnrr esalta ulteriormente le funzioni della Guardia di Finanza, che è chiamata ad assicurare un quadro di sicurezza economico-finanziaria funzionale alla piena attuazione delle iniziative volte a migliorare la vita degli italiani e stimolare la crescita e lo sviluppo economico del Paese.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui