In programma altri tre grandi appuntamenti di grande qualità

Ha avuto inizio ieri, giovedì, il lungo fine settimana dedicato al Jazz e allo Swing nel castello di Monteriggioni. La straordinaria voce di Romina Capitani e il gruppo di musicisti guidati dal maestro Giacomo Rossi hanno costruito un’atmosfera indescrivibile in Piazza Dante Alighieri: magia pura, usando un termine inflazionato ma che in questo caso rende perfettamente l’idea.

Ma la musica non finisce certo, anzi si terranno altri tre appuntamenti di grande qualità concertati dal connubio ormai rodato tra Comune di Monteriggioni, Toscana Fondazione Spettacolo onlus, Monteriggioni AD 1213 e l’Associazione Amici del Castello di Monteriggioni.

Oggi, venerdì 5 agosto, ore 21,15, in Piazza Dante Alighieri, è la volta dell’Italian Jazz Quartet, talentuosa e giovane formazione che fonde la tradizione americana degli “standard” jazz con celebri canzoni italiane. Il gruppo spazia dal repertorio statunitense di Duke Ellington e Rodgers & Hart fino ad arrivare a Gino Paoli, Pino Daniele e Alex Britti, offrendo una serata all’insegna della varietà musicale in cui emerge il gusto personale dei quattro componenti dell’organico senza stravolgere i brani proposti.

Sabato 6 agosto, ore 21,15, in Piazza Dante Alighieri, si esibiranno i Four Seasons Swing Soul Band, in un’efficace sintesi di stile musicale modernissimo, con un repertorio raffinato dal sapore d’antan, coniugato con la verve e la classe della cantante Daniela Tenerini. Validamente supportata da David Versiglioni al piano, Roberto Cesaretti al basso, Silvano Pero alla batteria, Paolo Bartoni alla tromba che ha portato una più marcata colorazione jazz. Il loro brano “Ci vuole un po’ di Swing” è stato selezionato dalla trasmissione “Sulle strade della musica” di Rai Isoradio, con il patrocinio del Ministero della Cultura e della SIAE. I loro concerti, negli anni, hanno interessato diverse realtà di rilievo artistico e culturale in Italia e all’estero, tra le tante la “Salle de l’Etolie” a Losanna, lo “Chateau Champ-Pittet” in Svizzera, il Teatro Signorelli di Cortona, l’Accademia Navale di Livorno, il Festival Jazzup di Viterbo, il Gran Galà finale dei Festival dei 2Mondi di Spoleto al Parco Naturale a Fiuggi.

Domenica, 7 agosto, ore 21,15, in Piazza Dante Alighieri, calcheranno il palco due vere e proprie superstar internazionali: Stefano Cocco Cantini al sassofono e Ares Tavolazzi al contrabbasso. Questo duo non ha bisogno di troppe presentazioni e il pubblico dovrà solo lasciarsi trasportare nelle morbide sonorità del loro jazz.

Stefano Cantini ha collaborato con alcuni tra i più grandi jazzisti nazionali e internazionali come Michel Petrucciani, Chet Baker, Dave Holland, Enrico Rava e Paolo Fresu, ha suonato in oltre 300 dischi in tutto il mondo.

Ares Tavolazzi, dopo alcune esperienze significative, dal 1973 al 1983 entra in una formazione leggendaria come quella degli AREA, avvicinandosi contemporaneamente al jazz newyorkese. Collabora negli anni con artisti quali Mina, Eugenio Finardi, Paolo Conte e Francesco Guccini. Nel 1987 vince il premio A. Willaert come migliore musicista dell’anno.

Tre concerti imperdibili tra venerdì e domenica, da godersi al fresco del Castello; Info e prenotazioni: + 39 0577 304834; info@monteriggioniturismo.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui