Il Badesse passa negli ultimi minuti grazie ad un rigore di Lucatti e un gol di Gozzerini in pieno recupero

Lornando Badesse – Arezzo 2-0  

Reti: 41’st Lucatti (rig), 49’st Gozzerini                                   

Lornano Badesse (3-4-3): Conti; Cecconi, Paparusso, Chiti (29’st Discepolol),  Manganelli, Schiaroli, Frosinini (36’st Corsi), Ranelli, Lucatti, Diarrassaouba (39’st Gozzerini), Cappelli (19’st Guidarelli). A disposizione: Trapassi, Bonechi, Mari, Berardi, Mignani. Allenatore: Antonio Alessandria

Arezzo (4-3-3): Colombo, Zona (42’st Marras), Biondi, Frosali, Campaner, Lazzarini (34’st Mancino), Pizzutelli (43’st Pisanu), Benedetti (19’st Marchi), Cutolo, Persano (22’st Pinna), Calderini. A disposizione: Balucani, Mastino, Sicurella,  Ruggeri Allenatore: Stefano Martinelli

Arbitro: Stefano Peletti di Crema (Manuel Cavalli di Bergamo e Carlo Farina di Brescia).

Note: spettatori presenti 250circa.  Campo in perfette condizioni – Ammoniti: Chiti, Schiaroli, Gozzerini, Biondi, Zona, Calderini – espulsiioni : 18’st Biondi per somma di  ammonizioni – 26’st Conti para un rigore a Calderini – Angoli: 4 a 9 – . Recupero: PT1 ‘ ; ST  6’

Il Lornano Badesse conquista una storica vittoria contro l’Arezzo, dopo una gara vibrante e dove entrambe le formazioni hanno lottato su ogni pallone per cercare di superarsi: alla fine i ragazzi di Alessandria hanno sfondato il forte aretino ed hanno riconquistato il quinto posto in classifica utile in chiave playoff.

Primo tempo su buoni ritmi, con le due formazioni guardinghe ma che non disdegnavano di portare insidie alle difese avversarie, si vedevano tra i più attivi Frosinini e Diarrassouba per la formazione di casa a cui rispondevano Cutolo e Calderini per gli ospiti. Gli sforzi dei reparti avanzati di entrambe le formazioni si scontravano con le difese avversarie che avevano sempre la meglio, mettendo in evidenza un roccioso Frosali per l’Arezzo e Manganelli, Schiaroli e Conti per la squadra di casa.

La musica cambiava nella ripresa  quando, dopo alcune occasioni amaranto con Calderini e Lazzarini, l’Arezzo rimane in inferiorità numerica al 18 ’st per il doppio giallo rimediato da Biondi; è questo il primo episodio chiave della partita perché il Lornano Badesse tenta fin da subito di sfondare la difesa avversaria con Guidarelli (sinistro dal limite dell’area parato da Colombo) e con Cecconi che si ritrova in solitario davanti a Colombo ma non riesce a a sfruttare l’occasione anche per il recupero dell’estremo difensore avversario. Al minuto 26 il secondo episodio decisivo per le sorti dell’incontro con un calcio di rigore assegnato all’Arezzo per un fallo di mano in area di Chiti: sul dischetto si presenta Calderini ma Conti si supera e mette in angolo.

Quando la gara sembrava incanalata verso un risultato di parità arriva un ulteriore episodio che fa esplodere di gioia lo stadio: Paparusso in percussione entra in area e Mancino sbaglia l’intervento e mette a terra l’esterno sinistro  biancoceleste, costringendo il direttore di gara a concedere la massima punizione: Lucatti dal dischetto fa centro e regala il vantaggio ai suoi.

In pieno recupero la seconda rete per i locali è opera di Gozzerini che chiude l’incontro con azione perentoria, conquista palla a centrocampo, resiste al recupero di Mancino e si presenta davanti a Colombo che lo supera con un tocco morbido.

Vittoria incredibile e meritata perché i ragazzi di Alessandria che hanno creduto fin da subito nell’impresa ed hanno lottato con tutte le loro forze per avere la meglio di un avversario molto più attrezzato ma che forse ha sottovalutato la forza di volontà dei biancocelesti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui