La famiglia Giustarini gestisce il Ristorante La Torre dal 1964 e porta avanti la grande tradizione culinaria toscana 

“Manca poco a Natale, ma quest’anno le nostre sale non risuonano dell’allegria e delle risate dei tanti clienti che scelgono di passare le feste con noi”. Commentano così i proprietari del Ristorante la Torre questo strano avvicinamento ai giorni più magici dell’anno, mentre ancora regna l’incertezza su quando e come tornare ad accogliere la clientela.  

Lo storico locale, gestito da oltre cinquant’anni dalla famiglia Giustarini, è un punto di riferimento per chi vuole gustare i piatti della tradizione toscana immersi nello splendido paesaggio delle crete senesi, proprio a fianco dell’Abbazia di Monte Oliveto.  I pici fatti a mano all’aglione e il cacio e pepe, ma anche i cantucci e le crostate sono da sempre i principali protagonisti delle tavole natalizie del ristorante La Torre, senza dimenticare gli immancabili crostini toscani e i grandi vini del territorio che accompagnano le pietanze.  

Nonostante le difficoltà, però, quello che la famiglia Giustarini lancia è un messaggio ricco di speranza: “Il nostro regalo di Natale è la promessa di rivederci presto e di accogliervi nelle nostre sale in sicurezza non appena sarà possibile. Nel frattempo, vi mandiamo i nostri migliori auguri e brindiamo con voi a un 2021 più sereno e ricco di momenti gioiosi”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui