Il messaggio del sindaco Luigi De Mossi: “Riscopriremo i rapporti umani, le conversazioni, il nostro rito secolare e la nostra vita”

“Care senesi e cari senesi, voglio mandarvi un saluto cordiale alla fine di questo anno con tante ombre, ma anche qualche luce”. Comincia così il messaggio che ha inviato alla città il sindaco di Siena Luigi De Mossi.

“Tante ombre – scrive – che ci hanno condizionato nella nostra vita, nel nostro modo di rapportarci, che ci hanno tolto il nostro rito di sempre, ma che ci hanno anche fatto scoprire in maniera molto precisa, molto pratica, cosa significa la civiltà senese. E’ emerso che ogni crisi è un’opportunità e questa crisi che nessuno di noi voleva, ha dimostrato ancora una volta l’eccezionalità del tessuto sociale, che siete voi. Non è l’Amministrazione, non è la politica ma siete voi che avete determinato il fatto che la città, pur con tutti i disagi, sia stata colpita meno di altre realtà da questo maledetto virus”.

“Se queste poche luci – conclude – ancora si sono accese in un momento così difficile significa che presto, non qualche luce, ma tanta luce dovrà risplendere ancora una volta. E’ con questa certezza che io vi auguro buona fine dell’anno e buon principio di un anno nuovo. Soprattutto buon principio che ci farà riscoprire i rapporti umani, le conversazioni, il nostro rito secolare e la nostra vita. Vi voglio molto bene e vi mando i miei più sinceri auguri”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui