Una giornata che sapeva molto di Palio

Torna il consueto appuntamento del Palio dei go kart. Dopo la pausa dell’anno scorso si ritorna a gareggiare nell’insidiosa pista di Casetta. Una giornata che sapeva molto di Palio. Erano presenti praticamente tutti: fantini, capitani e barbareschi. Tanti i volti del Palio che solitamente vediamo in altre vesti ma che, nella giornata di ieri, non hanno rinunciato all’occasione di darsi battaglia anche nel kartodromo di Casetta. Una giornata in memoria di Andrea Mari, il fantino che più di tutti aveva vinto in questa pista. Era presente la moglie Ilaria e la famiglia che durante la premiazione hanno consegnato la coppa al vincitore Palio dei go kart. La giornata è iniziata presto, la mattina, con le prove libere. Il pomeriggio invece si sono svolte le semifinali e poi le finali. Oltre novanta gli iscritti che hanno gareggiato divisi per categoria. Quella di ieri era la settima edizione di questo appuntamento e per distacco è stata quella con più affluenza. In tanti sono voluti essere presenti proprio per onorare Brio e per aiutare la Lilt, l’associazione che ha organizzato tutto l’evento.

Nel pomeriggio è arrivato al kartodromo anche il Sindaco Luigi De Mossi che ha assistito alla finale e, al termine della giornata, ha consegnato i premi ai vincitori della categoria capitani. Nella finalissima generale è arrivato primo Giuseppe Zedde detto Gingillo che si è aggiudicato il primo premio, secondo è arrivato Carlo Sanna detto Brigante e terzo Alessio Migheli detto Girolamo. Per la categoria Legend invece vince il primo premio Stefano Berrettini che si conferma il più preparato di tutti. Giuseppe Zedde vince per il secondo anno consecutivo (2019 e 2021) il Palio dei go kart e al termine della gara dedica la vittoria ad Andrea Mari. Termina così il 2021 paliesco, un annata molto povera di appuntamenti. Ci avviciniamo invece al 2022 con la speranza di ritrovarci tutti insieme a correre, oltre che a Casetta, anche in Piazza del Campo.

Seguiteci questa sera alle 22 su www.gazzettadisiena.it e sulla nostra pagina Facebook con tutte le interviste della giornata.

Sono Lorenzo Vullo, un ragazzo di 23 anni, nato a Siena e laureato in Scienze Politiche e relazioni internazionali. Mi piace lo sport, la cultura, la politica e ho molto interesse per le nuove forme di comunicazione. Nel mio breve percorso lavorativo ho uno stage presso la redazione giornalistica di Radio SienaTV.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui