Venerdì 9 febbraio altra convocazione per celebrare il “Giorno del ricordo”

“Per una riflessione sulla Shoah. Uno sguardo sull’ltalia e al caso senese”: si aprirà con l’intervento di Massimo Bianchi del Dipartimento Scienze Politiche e Internazionali dell’Universita di Siena la seduta straordinaria del Consiglio Comunale, convocato in seduta straordinaria per venerdì 26 gennaio alle ore 9. Il massimo consesso cittadino celebrerà così il “Giorno della Memoria 2024”, in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi nazisti.

“Assieme ai gruppi consiliari – spiega il Presidente del Consiglio Comunale Davide Ciacci – abbiamo deciso di aprire la seduta straordinaria del Consiglio con una prolusione dedicata alla giornata del 27 gennaio, data per commemorare le vittime della Shoah designata dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite. Il 27 gennaio è infatti il giorno in cui si verificò l’abbattimento dei cancelli di Auschwitz, nel 1945, da parte dell’Armata Rossa ed è tutt’oggi la data simbolo per non dimenticare una delle pagine più drammatiche dell’umanità. Il Consiglio Comunale di Siena contribuirà, tramite la seduta straordinaria, affinché non sia dimenticata, anche dalle giovani generazioni, la persecuzione nazista”.

Il Consiglio Comunale di Siena ha inoltre già in programma una seduta per celebrare il “Giorno del ricordo”: il prossimo 9 febbraio, in apertura dei lavori, è infatti previsto l’intervento di Marcello Flores, docente di Storia comparata e Storia dei diritti umani all’Università di Sienaper conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dall’esodo delle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo Dopoguerra.

Dopo le celebrazioni per il “Giorno della Memoria”, venerdì 26 gennaio, il Consiglio Comunale proseguirà con la discussione delle interrogazioni. Oggi, martedì 23 gennaio, è stato diramato un ordine del giorno aggiuntivo, che si aggiunge al precedente. Si partirà con l’interrogazione dei consiglieri Franco Bossini (Movimento Civico Senese), Bernardo Maggiorelli (Fratelli d’Italia) e Chiara Parri (Sena Civitas) in merito alle iscrizioni alle scuole di specializzazione dell’area sanitaria e sulla sussistenza dei requisiti di accertamento per il nuovo anno accademico. Quindi altra interrogazione del consigliere del gruppo Movimento Civico Senese Franco Bossini in merito al posizionamento dei cassonetti di raccolta rifiuti in via delle Luglie e l’interrogazione dei consiglieri del gruppo Forza Italia – Udc – nuovo Psi Lorenza Bondi e Marco Falorni sullo stato di manutenzione del manto stradale di via Mentana. Spazio poi alle due interrogazioni della consigliera del gruppo Partito Democratico Giulia Mazzarelli in merito alla fruibilità del campo sportivo Rastrello e al completamento dell’itinerario E78 Grosseto-Fano e quelle della consigliera del gruppo Partito Democratico Gabriella Piccinni sui lavori di adeguamento dell’uscita di sicurezza del cinema Nuovo Pendola e in merito agli interventi nel parco di Villa Rubini Manenti.

L’ordine del giorno del Consiglio Comunale prevede poi l’interrogazione dei consiglieri del gruppo Partito Democratico (Alessandro Masi, Giulia Mazzarelli, Gabriella Piccini, Luca Micheli), del gruppo Progetto Siena (Adriano Tortorelli, Anna Ferretti) sul biotecnopolo e sul centro nazionale antipandemico; l’interrogazione della consigliera del gruppo Progetto Siena Anna Ferretti in merito all’accordo di un partenariato e cooperazione per l’attuazione di una strategia di marketing territoriale denominata “Piano operativo di valorizzazione turistica della città di Siena”.

Sarà poi la volta delle due interrogazioni a firma dei consiglieri del gruppo Partito Democratico Giulia Mazzarelli, Alessandro Masi, Gabriella Piccinni e Luca Micheli: la prima sui centri di aggregazione giovanile; la seconda sulle varie criticità e preoccupazioni degli abitanti di Fontebranda per viabilità, parcheggi, servizi ed illuminazione nella zona.

L’ordine del giorno aggiuntivo prevede l’interrogazione del consigliere del gruppo Movimento Civico Senese Franco Bossini uin merito ad alcuni problemi evidenziati dagli abitanti di via Enmea Silvio Piccolomini, limite suburbio, Cassia Sud (vecchie fornaci), incrocio semaforo; l’interrogazione della consigliera del gruppo Progetto Siena Anna Ferretti sulla riorganizzazione dei trasporti effettuata l’8 gennaio 2024; l’interrogazione del consigliere del gruppo Partito Democratico Alessandro Masi sullo stato dei lavori sul palazzetto della Mens Sana e sulla sostenibilità del suo progetto di valorizzazione, dopo la riapertura al pubblico con la prescrizione da parte della commissione provinciale di vigilanza e sicurezza della prescrizione del limite di presenze nell’impianto sportivo di numero 2670 persone.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui