Il governatore in visita all’azienda che produce congelatori a bassa temperatura. “Punto di riferimento per la conservazione dell’arma anti Covid. Zona rossa? Dati incoraggianti. Lunedì il nuovo Dg delle Scotte. Incontro con De Mossi su Mps? Mi incontro spesso….”

Dopo l’incontro riservato con il sindaco Luigi De Mossi su Mps, Eugenio Giani, presidente della Regione Toscana, ha visitato la KW di Badesse. E’ l’azienda leader in Italia e all’estero nella progettazione e produzione di congelatori -80°C per la conservazione di vaccini, di materiale biologico e di farmaci, destinati alla ricerca scientifica, all’industria farmaceutica ed al settore sanitario. Un’eccellenza del territorio, oltretutto in fase di pandemia: è affilitata anche alla Fondazione Toscana Life Scineces.

Giani, accompagnato nella visita dall’assessore alla sanità Simone Bezzini, dal sidnaco di Monteriggioni Andrea Frosini, dal presidente della Camera di Commercio di Siena e Arezzo Massimo Guasconi e dal difensore civico regionale Sandro Vannini, ha incontrato il titolare dell’azienda Stefano Fabiani, che ha illustrato tutti i prodotti di eccellenza della Kw.

“Proprio in questi giorni il commissario Arcuri – ha detto Giani – ci ha detto con una lettera ufficiale di prepararci per avere le condizioni per diffondere e conseguentemente distribuire la quota parte del milione e 700mila dosi di vaccino che arriveranno nella seconda metà di gennaio e che avranno bisogno di macchinari per la conservazione e la distribuzione. L’interporto di Prato servirà per la distribuzione, la Kw sarà fondamentale per la conservazione. E’ un punto di riferimento storico per questo mercato (opera dal 1953, ndr) e ci dà tranquillità per tutta la Toscana”.

La provincia di Siena ha dati fra i migliori della Toscana – ha proseguito Giani per quanto riguarda il contagio Covid sul territorio e la zona rossa – Nel suo complesso la Toscana sta rapidamente migliorando, siamo già a un’altra fase, ho la sensazione che nell’arco di una decina di giorni potremo portare la Toscana nella zona arancione”.

Giani ha accennato anche al nuovo direttore generale delle Scotte: “Lunedì mattina ci sarà il nome, lo abbiamo già concordato con il Rettore dell’Università di Siena Francesco Frati”. “Incontro con De Mossi su Mps? – ha concluso Giani – Tante volte mi sono incontrato con De Mossi, tengo contatti con gli esponenti del mio partito e le altre figure istituzionali, faremo una battaglia che sia nel solco della tradizione che dal 1472 lo rende la banca di riferimento di Toscana e Europa

Le parole di Eugenio Giani.

3 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui