fratelli d'italia convegno

Giustizia e polizia penitenziaria, il convegno di Fratelli d’Italia

Si è tenuto nella serata di ieri nella sede di Fratelli d’Italia a Siena, il convegno dal tema “giustizia e polizia penitenziaria”. Ad intervenire sono stati l’avvocato Edoardo Burelli, I’onorevole Francesco Michelotti, l’onorevole Ciro Maschio, l’avvocato Manfredi Biotti, l’onorevole Salvatore Caiata e Francesco Torselli consigliere regionale.

La situazione nelle carceri in Italia è attualmente difficile: sovraffollamento, poca sicurezza e carenza di personale sono tra le problematiche principali. La mancanza di personale ricade sulla sicurezza che viene a mancare anche nei confronti della stessa polizia penitenziaria e Fratelli d’Italia ne vuole la tutela.

Mi auguro che la riforma della giustizia vada in porto, mi auguro che si torni a parlare di certezza della pena, mi auguro che il governo italiano riesca a riportare l’orgoglio di stare dalla parte giusta e non sempre dalla parte di chi sbaglia. Sarà un percorso assolutamente non facile”- spiega l’On. Francesco Torselli.

Dalla parte della polizia penitenziaria

“Necessaria la tutela. L’errore di uno non può essere la macchia di un corpo”.

“Il tema della serata è la polizia e il caschetto blu. Sono 207 anni della fondazione della polizia penitenziaria, duecentosette anni in cui un corpo si è preso una missione, perché questa è una missione. Li definisco ‘gli angeli invisibili‘. Esercitano un ruolo delicato e privo di scena” ha spiegato l’onorevole Savatore Caiata.

“La polizia penitenziaria esercita una funzione invisibile, fa notizia quando qualcosa non funziona ma quando va tutto bene no, a quel punto non la fa – ha concluso – confrontarsi con i delinquenti senza poter utilizzare le stesse cose che i delinquenti utilizzano è oggettivamente uno scontro non alla pari e quindi è un corpo che lavora in condizioni estremamente difficili. Noi siamo con la polizia penitenziaria”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui