OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Fabio Sartori continua a mietere successi grazie ai suoi bellissimi scatti geotermici

Fabio Sartori continua a mietere successi grazie ai suoi bellissimi scatti geotermici: dopo aver ottenuto diversi riconoscimenti in concorsi fotografici internazionali nel primo semestre del 2020, adesso il fotografo e dipendente Enel Green Power Sartori, classe 1962, di Massa Marittima, si è aggiudicato il primo premio dell’International Photography Awards 2020 (IPA: https://www.photoawards.com/about/) per la categoria “Architettura industriale”.

IPA è uno dei più importanti concorsi fotografici mondiali per professionisti e amatori, con la partecipazione di migliaia di fotografi le cui opere sono esaminate da una commissione composta da decine di grandi professionisti di varie parti del mondo. Fabio ha vinto grazie alla foto alla foto “Inside the Tower”, per l’occasione del concorso denominata “Cathedral”, uno scatto geotermico che raffigura l’interno di una torre di raffreddamento della centrale geotermica “Sasso 2” nel Comune di Castelnuovo Val di Cecina: la foto immortala un tecnico Enel all’interno della grande torre dalla forma iperbolica, a tiraggio naturale, che nella parte finale del processo di produzione geotermica raffredda il vapore per poi reiniettare l’acqua nel sottosuolo e mantenere in equilibrio il ciclo rinnovabile della geotermia. Lo scatto di Sartori racconta con un’immagine suggestiva la relazione tra il lavoro e l’uomo, tra la tecnologia e la persona, tra l’ingegno dell’umanità e la gestione della macchina in una dialettica delicata e affascinante, che non può prescindere dalla sicurezza. “Inside the Tower” è una foto che è già stata insignita di premi in altre circostanze e che è diventata uno dei simboli della geotermia in Italia e nel mondo (gli ultimi in ordine di tempo ai concorsi Moscow International Foto Awards e al Siena International Photo Awards).

Ma nel bagaglio artistico di Sartori non ci sono solo foto di geotermia industriale: grazie a bellissimi scatti naturalistici, infatti, il fotografo toscano ha recentemente ricevuto premi e riconoscimenti anche al “Luminar Bug Photography Awards” e a “ImagO Orbetello”.

Sartori ha espresso soddisfazione per questi importanti riconoscimenti, ottenuti grazie alla sua passione per la fotografia industriale e naturalistica maturata e affinata anche con l’esperienza lavorativa in Enel Green Power, dove opera nell’ “Area Geotermica Lago” a Lago Boraficefero (Monterotondo M.mo) all’interno dell’Operations & Maintenance Geo Italia: durante gli anni di professione, Fabio ha imparato ad associare nel tempo libero l’amore per la fotografia alla bellezza degli impianti geotermici e dei paesaggi in cui sono inseriti. Enel Green Power si è complimentata con Sartori per la sua capacità di narrare la geotermia attraverso foto che diventano quasi icone e che riescono a rappresentare con immagini di grande impatto il fascino di questa energia rinnovabile contenuta nel cuore della terra.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui