La presentazione del libro e della mostra fotografica di Marco Cheli

La forza della passione, dell’ambizione: quello che serve per inseguire un sogno. “Fortza Paris”, il progetto di Marco Cheli descrive tutto questo. E’ il racconto di coloro che lasciano tutto in Sardegna per cullare il sogno di correre in Piazza del Campo.

Ieri, ripresa in diretta da Gazzetta di Siena, si è svolta la presentazione del volume e della mostra (che rimarrà nel Cortile del Podestà fino al 2 luglio), in un entrone gremito. Grandi emozioni in un luogo sacro, raccontante assieme a Luigi Bruschelli detto Trecciolino e Salvatore Ladu detto Cianchino.

Il progetto, realizzato con la collaborazione di Eleonora Mainò, spiega il rapporto fra Siena e la Sardegna attraverso il racconto della vita dei giovani ragazzi che lasciano la terra di origine per tentare la fortuna nel mondo del Palio. Un racconto che si sviluppa nell’arco temporale di una stagione paliesca, ma allo stesso tempo anche lungo più di mezzo secolo così da analizzare anche la differenza fra gli attuali aspiranti fantini e la generazione dei primi giovani sardi arrivati a Siena all’inizio degli anni ‘60.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui