Sul come sono andati questi quattro giorni, ce ne parlano il magnifico rettore, il coordinatore protezione civile, il presidente dei Lions e l’assessore alla Salute

Siamo andati questa mattina a visitare in Piazza del Mercato la giornata conclusiva del Festival della Salute 2023. E abbiamo potuto toccare con mano quanto volontari e associazionismo siano importanti per Siena.

Il Festival naturalmente è sostenuto anche dai grandi enti. Il gentilissimo magnifico Rettore dell’Università prof. Di Pietra ci ha parlato della chiusura con screening di massa ai visitatori.

Questa è la quarta edizione a Siena delle sedici finora effettuate dal Festival della Salute. Ci parlano di un’edizione stupenda con ampia partecipazione e con trentotto eventi programmati in quattro giorni. L’Università di Siena è stata presente con le sue professionalità e le sue eccellenze sanitarie. Il coordinatore dei volontari della Protezione civile Ezio Sabatini ci spiega che hanno garantito supporto logistico e organizzativo nella giornata finale del Festival così come avvenuto lo scorso anno di fronte alla Stazione. Sabatini ci spiega che la loro funzione è la salvezza della vita umana e, traslando un po’ l’accezione, effettuare screening di salute per tempo, vuol dire perseguire questo scopo. Michele Neri, presidente Lions Club Siena Torre di Mezzo, è impegnato insieme ai suoi soci; sono dermatologi, oculisti, pediatri e chirurgi. Tutti impegnati in esami medici cui la cittadinanza ha aderito in maniera massiccia. Neri ci confida di esser rimasto sorpreso da tutta questa partecipazione. Ultima intervista con l’Assessore alla Salute del Comune di Siena Giuseppe Giordano che sostiene come Siena sia stata quattro giorni capitale della salute; con l’evento di chiusura e gli screening gratuiti è stato bello vedere proprio i giovani accorrere per primi. Finalmente si comprende che la prevenzione è utile per il benessere delle persone. Salutiamo da lontano le colleghe del SienaPost.it che ci hanno appena confessato di aver appena scritto il 76simo articolo su questa edizione e andiamo a pranzo.

Senese, appassionato contradaiolo tifoso da sempre del Siena, mi piace l'ippica in tutti suoi aspetti, il Palio e amo i cavalli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui