Parlano gli esponenti di Fratelli d’Italia di Sarteano a proposito dell’aumento della tassa sui rifiuti

“L’ufficialità dell’aumento della Tari nel Comune di Sarteano dopo il vergognoso pasticcio dei parcheggi a pagamento è un’altra batosta per i cittadini. – così si apre la lettera diffusa dagli esponenti di Fratelli d’Italia di Sarteano – Come mai altri Comuni della Provincia sono riusciti a diminuire la Tari, ad esempio Sinalunga? È questa la ricetta dell’Amministrazione comunale per aiutare Sarteano a risollevarsi?”

“Certo che no! Ancora una volta viene certificato il fallimento delle politiche di centrosinistra, anche sui rifiuti. Una vergogna l’aumento deliberato, una vera offesa verso famiglie ed imprese già in difficoltà. Non è che questo aumento deriva dal costo dei nuovi cassonetti che verranno installati il prossimo anno come annunciato dallo stesso Sindaco, visto che SARTEANO è stato uno dei pochi comuni-pilota per sperimentare questo tipo di raccolta di rifiuti?”

“In un momento di difficoltà come questo invece di sostenere i cittadini già gravati da tanti altri problemi, l’Amministrazione comunale continua a tartassare la cittadinanza con aumenti ingiustificati – affermano gli esponenti di partito – a fronte di un servizio pessimo, scadente e antigienico. In prossimità dei cassonetti, sporchi e intoccabili, si sente cattivo odore e l’aria è totalmente irrespirabile. Sono stati presentati al Comune svariati reclami, esposti e report fotografici da parte dei cittadini indignati, rimasti pressoché inascoltati. Tutto questo dimostra ancora una volta l’inefficienza di questa Amministrazione, totalmente scollegata dalla realtà. Stiamo valutando un’altra petizione, – aggiungono in conclusione – dopo quella dei parcheggi a pagamento, per indurre l’amministrazione comunale a fare marcia indietro.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui