Il mangino della Tartuca Luigi Ciofi: “E’ bellissimo, era importante esserci”

La Contrada della Chiocciola questa sera non era in Piazza del Campo ad assistere all’estrazione per il Palio di agosto in segno di lutto dopo la tragica scomparsa di Paolo Gozzi, chiocciolino amato da tutti non solo in San Marco ma anche in città: “C’è molta commozione. Non posso fare a meno di dedicarla al nostro Paolo che ci ha lasciato. Anzi, è lui che l’ha dedicata a noi. E’ il nostro sesto Palio consecutivo. Se non corri non vinci. Bartoletti e Gingillo? Sono a casa loro, non c’è alcun tipo di problema, poi vediamo come va l’assegnazione. Non so se cambierà il lotto, Violenta ci può stare se ci sono altri cavalli che possono contrastarla, altrimenti c’è una forbice talmente ampia che non è sostenibile. Ci vogliono Tale e Quale e Remorex se c’è lei, altrimenti possono stare tutti a casa, i cavalli per fare un Palio affidabile non mancano”.

Il 16 agosto in Piazza del Campo ci sarà anche la Tartuca. Assente il capitano Niccolò Rugani, al suo posto il magino Luigi Ciofi: “E’ bellissimo, siamo contenti, era importante esserci – ha affermato il mangino della Tartuca -. Capitan Rugani mi ha delegato, mi ha detto che dovevo andarci io“.

Vincenzo Battaglia
Sono nato a Melito di Porto Salvo (RC) e mi sono diplomato al Liceo Classico di Reggio Calabria. Dopo la maturità, ovvero sia più di sei anni fa, mi sono trasferito a Siena, una città che ormai è più di una seconda casa. Qui ho conseguito una laurea triennale in Scienze Politiche e una magistrale in Scienze Internazionali e Diplomatiche. Da sempre appassionato alla scrittura, il mio proposito è quello di raccontare ciò che mi accade intorno in modo obiettivo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui