I temi saranno le politiche di sanità pubblica, il dibattito sulla ricerca scientifica e la sua divulgazione ai ragazzi

Torna il Festival della Salute. E nell’edizione 2023, la 16°, si svolgerà nuovamente a Siena, dal 25 al 28 ottobre. Al centro, come sempre le politiche di sanità pubblica, il dibattito sulla ricerca scientifica e la sua divulgazione ai ragazzi delle generazioni più giovani.

Il titolo scelto quest’anno è “Esseri Umani. Da Mens sana all’Intelligenza artificiale. Scienza, Ricerca e Innovazione per la salute futura”, un approccio che segue quello dell’Oms e delle nostre politiche di sanità pubblica. È l’approccio ‘One Health’, ossia “la salute come uno stato di benessere fisico, mentale e sociale e non solamente assenza di malattia e infermità”. Il salto tecnologico permette di immaginare ora scenari impensabili fino a qualche anno fa. E perciò occorre proseguire negli sforzi fatti dalla ricerca scientifica al fine di raggiungere sempre nuovi risultati e nuove vie che migliorino le condizioni di vita dell’essere umano.

L’esperienza globale vissuta con la pandemia da Covid-19 ha creato una nuova grande consapevolezza sulla necessità di investire in politiche sanitarie sempre più incentrate sulla prossimità e sugli stili di vita. Ed è di questo spirito che sarà animato il Festival della Salute in tutti i suoi dibattiti, che anche quest’anno vedranno la partecipazione di numerosi ospiti di prestigio dal campo medico a quello sportivo ma anche dal campo televisivo e cinematografico.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui