Dal 1 settembre i 160 lavoratori saranno trasferiti

Chiude la sede senese di Engineering Siena. Un fulmine a ciel sereno per una azienda che ha sempre generato utili e che ha chiuso anche il bilancio 2019 positivamente, che ci vede costretti a discutere la vertenza di delocalizzazione dal territorio Senese. La lettera ufficiale ricevuta comunica che 160 lavoratori saranno trasferiti dal 1 Settembre con la possibilità di poter scegliere la sede di destinazione tra la sede di Firenze e Arezzo.

Jacopo Maccari della Fim Cisl Siena Grosseto dice che “L’azienda non è nuova a certi comportamenti e con queste modalità che naturalmente contestiamo, già nel 2013 abbiamo assisto alla chiusura della sede di Perugia. Sarà importante costruire il percorso necessario con i lavoratori per gestire e discutere la già difficile vertenza”.
“E’ una decisione- dice Massimo Onori Fiom Cgil Siena- che se verrà attuata creerà enormi problematiche e disagi ai lavoratori. Credo sia necessario chiedere l’intervento delle istituzioni locali poiché siamo di fronte ad un nuovo tentativo di depotenziamento industriale territoriale”.
Al via subito l’assemblea dei lavoratori e l’incontro urgente con l’azienda già fissato il 1 Luglio per discutere le sor dei lavoratori.

Alessandro Lorenzini
Da bambino c’è chi sogna di fare l’astronauta, il calciatore, il pompiere. Io sognavo di fare il giornalista, forse influenzato dalle mie letture, dalle mie canzoni, da qualche film visto al cinema o in tv. Fra mille difficoltà sto provando a portare avanti il mio sogno, con trasparenza e umiltà, mettendoci la faccia (e la firma). Sono nato e vivo a Siena, in una città problematica, ma magica, che ti scaccia e ti abbraccia, che ti allontana e ti spinge a tornare, come una sorta di elastico, in un legame comunque inscindibile per sempre.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui