Disabilità e inclusione nel mondo dello sport, le iniziative della Emma Villas Siena

Inclusione nel mondo dello sport, sensibilizzazione e una maggiore apertura al mondo della disabilità sono gli obbiettivi che la società senese si è prefissata con la realizzazione di nuovi progetti.

La Emma Villas Siena prosegue le sue iniziative in ambito sociale e il direttore marketing e commerciale del club biancoblu, Vittorio Angelaccio, ha presentato questa mattina alcune di queste nei locali cittadini di Sport e Salute.

Presenti il delegato provinciale del Coni di Siena Paolo Ridolfi, l’amministratore unico di Terracablate Marco Turillazzi, l’atleta paralimpico Matteo Betti e lo schiacciatore della Emma Villas Siena Sebastiano Milan.

“Lo sport è sicuramente un grandissimo strumento di promozione dei valori di tutto ciò che può essere un mondo che ci sembra distante ma che in realtà è molto vicino. – spiega Vittorio Angelaccio, direttore marketing e commerciale Emma Villas Siena – Come fenomeno di inclusione noi abbiamo lanciato questo progetto di sport e inclusione che non vuole ridursi in un unico momento. Abbiamo iniziato con la partita di lunedì invitando al palazzetto tutte le associazioni che lavorano nel mondo della disabilità sportiva ed è proprio in quella occasione che un ragazzo del baskin ha iniziato a fare il servizio campo durante la partita ufficiale. Inoltre domenica prima del match ne verrà giocata una partita da un’associazione che lavora con disabili cognitivi e il 27 di Marzo ci sarà uno spettacolo che verrà realizzato dai ragazzi dell’associazione “Se mi aiuti ballo anch’io. Un progetto che ci farà capire se ci sono le reali ed effettive possibilità di aprire per il prossimo anno una sezione di sitting”.

Baskin Costone e l’associazione “Se mi aiuti ballo anch’io” ospiti al PalaEstra

Il lunedì passato ha preso il via il progetto che ha visto tra le tribune del PalaEstra la sezione baskin del Costone e l’associazione Se mi aiuti ballo anch’io.

“Lunedì è stata una bella esperienza. Coinvolgere il mondo della disabilità a volte crea anche qualche difficoltà, quindi credo che sia proprio un’opportunità per conoscere tutto quello che esiste nello sport in questa città. Questo progetto è la dimostrazione di quanto sia importante fare rete e che quando ci si prova, ci si riesce – spiega Paolo Ridolfi, delegato provinciale del Coni di Siena – l’auspicio è quello di coinvolgere tutte le associazioni che fanno attività con i diversamente abili e l’idea è di farlo in tutto il territorio della provincia con tutti quelli che si muovo attraverso lo sport”. 

Matteo Betti soddisfatto del lavoro di Emma Villas Siena

Tra i presenti alla conferenza lo schermitore Matteo Betti, atleta che parteciperà per la quinta volta alle paralimpiadi. 

“Sono contento e grato che una grande realtà come Emma Villas possa anche solo pensare e ragionare insieme su quello che potrebbe diventare uno sbocco futuro anche per una società paralimpica di pallavolo” – Matteo Betti, schermitore paralimpico.

La prossima partita sarà disputata questa domenica in casa contro Porto Viro.




LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui