Il nuovo allenatore biancoblu si presenta: “Presto arriveranno giocatori nuovi che alzeranno il livello tecnico della squadra”

Termina dopo sole tre partite l’esperienza senese di Lorenzo Tubertini. L’Emma Villas ha perso le tre le partite finora giocate per 3-0, evidenziando grandi limiti tecnici e tattici. Il tecnico modenese è stato esonerato dopo la sconfitta di domenica, in casa, contro Bergamo. Successivamente, nella giornata di ieri, la società ha ufficializzato il nuovo coach che guiderà i biancoblu almeno fino a fine stagione: Paolo Montagnani.

“Ho incontrato la squadra – afferma il nuovo coach Paolo Montagnani – e il primo approccio è stato positivo. Sono stato avvantaggiato dal fatto che molti di loro li conoscevo già mentre altri li avevo incontrati da avversari. Ho cercato di portare entusiasmo e serenità perché queste tre sconfitte hanno destabilizzato i ragazzi. Quando le cose non vanno bene sono loro i primi a soffrire sono loro; la prima cosa da fare ora è lavorare sull’aspetto psicologico. In queste tre partite ci sono state tante cose che non sono andate mentre ce ne sono altre che sono andate bene e dobbiamo ripartire proprio da quelle. Dobbiamo ripartire dalle cose semplici e ritrovare le nostre sicurezze. Appena ci rimetteremo a posto con la squadra, gli infortuni e il gioco, poi potremo parlare di obiettivi; adesso dobbiamo guardare partita per partita e piano piano migliorarsi sempre di più”.

Paolo Montagnani è un allenatore esperto che ha avuto tante esperienze anche in campionati esteri. Nel 2012, per due stagioni, ha avuto la possibilità di allenare in Giappone e nel 2019, per una stagione, ha allenato in Polonia. Ha affrontato anche l’Emma Villas da avversario quando sedeva sulla panchina della Tuscania.

“Sono un allenatore – continua Montagnani – che cerca sempre di migliorarsi. Cerco di trarre il massimo da tutte le cose che faccio. Quelle in Giappone e Polonia sono state due esperienze che mi hanno arricchito tantissimo e che mi saranno utili per il mio proseguo di carriera. C’è una basa su cui lavorare. I ragazzi stanno bene da un punto di vista fisico, hanno fatto una buona preparazione, e ripartiremo proprio da qui. Cercheremo di migliorare la squadra dal punto di vista del gioco e della mentalità. Mattei è un giocatore che da avversario temevo perché può benissimo fare 15 punti a partita. Nell’ultima gara contro Bergamo ne ha fatti 0; deve riacquistare fiducia. Una volta sistemati questi aspetti vedremo dove possiamo arrivare. L’Emma Villas è una società gloriosa, ha disputato un campionato di Superlega e da tanti anni ormai stanzia nella parte alta della classifica di A2. La società è ambiziosa; il Presidente e il Direttore mi hanno espresso la volontà di voler tornare in Superlega e sono convinto che l’Emma Villas lotterà fino alla fine per arrivare nelle prime posizioni. Siamo tutti sulla stessa lunghezza d’onda. La società interverrà sul mercato, presto arriveranno giocatori nuovi che andranno ad alzare il livello tecnico della squadra”.

Sono Lorenzo Vullo, un ragazzo di 23 anni, nato a Siena e laureato in Scienze Politiche e relazioni internazionali. Mi piace lo sport, la cultura, la politica e ho molto interesse per le nuove forme di comunicazione. Nel mio breve percorso lavorativo ho uno stage presso la redazione giornalistica di Radio SienaTV.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui