Giuseppe Ottaviani: “Contro l’Italia Under 21 è stato un bel test, ci siamo approcciati ad una pallavolo di alto livello”

La Emma Villas Aubay Siena si prepara per il prossimo test match, che è in programma mercoledì 15 settembre a partire dalle ore 17 al PalaEstra contro Tuscania. La sfida sarà giocata a porte chiuse.

Oggi la squadra ha una giornata di riposo dopo gli allenamenti dell’ultima settimana, nel corso della quale i biancoblu hanno disputato anche i primi due test match del precampionato: mercoledì i senesi hanno vinto al PalaPanini contro Modena, ieri pomeriggio sono invece usciti sconfitti in casa contro l’Italia Under 21.

“La Nazionale Under 21 è una squadra che la prossima settimana partirà per i Mondiali di categoria – ha commentato al termine del test match lo schiacciatore della Emma Villas Aubay Siena, Giuseppe Ottaviani – e credo che saranno una delle formazioni che potrà vincere la competizione iridata. Questi ragazzi possono già oggi giocare un campionato di Superlega a buon livello, alcuni di loro già lo faranno tra poche settimane. Parliamo di pallavolisti assolutamente futuribili”.

Ancora Ottaviani: “Per noi questo era il secondo test match del precampionato – ha detto lo schiacciatore di Siena. – Abbiamo tempo per limare ancora alcuni difetti, abbiamo sicuramente tanto da lavorare. E’ stato un bel test, ci siamo approcciati ad una pallavolo di alto livello che i nostri avversari già giocano. Noi ci arriveremo. Questo allenamento congiunto ci ha fornito molte indicazioni. Dovremo essere più bravi a mantenere alta la tensione. Quando affronti una squadra così forte, alta e con giocatori bravi a muro e soprattutto in battuta, fondamentale con il quale non ci hanno mai lasciati tranquilli, devi saper trovare le contromisure adatte, superare alcuni momenti critici e allungare l’azione cercando di evitare errori gratuiti”.

Ci stiamo allenando per arrivare ad un gioco fluido – ha concluso nella sua analisi Ottaviani. – Mercoledì affronteremo Tuscania, una squadra che punta a fare molto bene nel campionato di A3. Non sarà un appuntamento semplice, dovremo essere pronti, cercare di sistemare le cose che non hanno funzionato al meglio e crescere nel nostro gioco. La preparazione va avanti bene, cominciamo a sciogliere un po’ i muscoli, avremo nelle prossime settimane tante amichevoli, di partita in partita si inizieranno a strutturare il nostro sistema di gioco e le nostre caratteristiche”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui