Le parole di Enrico Letta in occasione della chiusura della campagna elettorale

La posta in gioco è enorme. Noi siamo qui per parlare della nostra idea: lavoro, difesa della scuola e della sanità pubblica, l’ambiente e lo sviluppo di un’Italia per i diritti“, così il segretario nazionale del Partito Democratico, Enrico Letta, chiude la campagna elettorale a Siena.

La chiusura della campagna elettorale del Pd a Siena, in piazza San Domenico, con il segretario nazionale Enrico Letta a fianco dei candidati Laura Boldrini, Enrico Rossi e Silvio Franceschelli. Una scelta, quella di stare in mezzo alla gente, che in questa campagna elettorale è stato il filo conduttore un pò di tutte le coalizioni. Ovviamente focus su Siena e i punti centrali di cui si è molto discusso anche nelle ultime settimane come il Biotecnopolo e il Monte dei Paschi di Siena.

“Sono fiducioso in uno sviluppo positivo per il Biotecnopolo e il Monte dei Paschi. Spero in scelte future che vadano in una direzione che tutti abbiamo sempre auspicato e cioè quelle di una banca di territorio sempre più forte”. E in riferimento al territorio senese: “Sono soddisfatto del rapporto che si è creato con Siena e continuerò a seguire le vicende nonostante non sia candidato qui”.

Sono nato a Melito di Porto Salvo (RC) e mi sono diplomato al Liceo Classico di Reggio Calabria. Dopo la maturità, ovvero sia più di sei anni fa, mi sono trasferito a Siena, una città che ormai è più di una seconda casa. Qui ho conseguito una laurea triennale in Scienze Politiche e una magistrale in Scienze Internazionali e Diplomatiche. Da sempre appassionato alla scrittura, il mio proposito è quello di raccontare ciò che mi accade intorno in modo obiettivo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui