Susanna Cenni

Ancora una settimana per l’Assemblea del PD, per confermare o meno il nome dell’onorevole Cenni

Non più il 22 bensì il 29 gennaio, la data “X” nella quale l’assemblea del Partito Democratico dovrà trovare l’intesa per lanciare il candidato, o meglio la candidata, alle elezioni per la città di Poggibonsi, secondo centro più popoloso della Provincia di Siena e capoluogo della produttiva Valdelsa.

Ancora in pole position Susanna Cenni, la cui carriera politica è tale da far invidia praticamente a tutti i sindaci della vasta provincia senese, ma sul cui nome non tutti sarebbero ancora d’accordo, in particolar modo la componente più giovanile.

L’assemblea rinviata è un sintomo di richiesta di tempo, probabilmente per appianare quanto ancora non è stato appianato.

Salgono nuovamente anche le quotazioni dell'”altra” Susanna, l’assessore Salvadori, forte del suo rapporto costante con la città per l’operato in giunta.

Da statuto, basterà l’80% degli iscritti a confermare la scelta: una cifra non bassa, ma impegnativa per il partito che da decenni governa ininterrottamente Poggibonsi.

E nella città valdelsana per una volta non c’è più la corsa a lanciare per primo il candidato, ma anzi sembrerebbe quasi che le parti, ovvero tra centrosinistra e centrodestra, non avessero fretta, ma che si studiassero a vicenda.

Sicuramente però oggi nulla è più scontato nemmeno nella roccaforte di Poggibonsi, il cui ricambio generazionale porta con se una mentalità pragmatica e non ideologica, pronta a votare la persona prima che il partito.

Un etrusco con gli occhi puntati sulla Valdelsa. Aperto a tutto quanto si muove nelle città e nei paesi a nord di Siena, per raccontare la vitalità di terre antiche e orgogliose, ma anche dal cuore grande

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui