Una primavera ricca di appuntamenti

La provincia 2022 si prospetta ricca di appuntamenti grazie al termine  dello stato di emergenza fissato per il 31 marzo. Si parte con Legnano, domenica 13 marzo, con le corse di addestramento al centro ippico Etrea. Due settimane dopo invece toccherà alla Buca di Fucecchio, dove, nella giornata di domenica 27, si disputerà la prima giornata di corse di primavera. A Fucecchio l’appuntamento si svolgerà con lo stato di emergenza ancora in corso e manterranno le porte aperte solo per addetti ai lavori.

Si continua con la domenica successiva, 3 di aprile, di nuovo a Legnano, per un altro appuntamento, nel Palio del Crocione ad ora l’impiego degli angloarabi per la provaccia non è stato ancora ufficialmente confermato, sebbene già dal primo appuntamento di marzo si muoveranno dal senese numerosi soggetti per prendere parte alle corse. Torneranno anche le corse a Monteroni poi il 10 aprile. E’ notizia fresca invece che il Palio della Costa Etrusca, previsto nella giornata di lunedì 18 aprile, è stato annullato per dei problemi tecnici. Sempre il 18 di aprile si terrà a Buti l’estrazione delle batterie; il Palio si correrà la domenica successiva.

Il 25 aprile invece si correrà il Palio di Bomarzo, con tratta prevista per il 23 aprile. Sabato 30  sarà di nuovo la Buca ad emozionare, per un’altra giornata di corse fucecchiesi. Domenica primo maggio invece, da programma, di nuovo Monteroni. L’8 di Maggio poi si correrà, a Castel del Piano, il primo Palio straordinario della pandemia, la tratta sarà il 6.

Poi il clou della provincia, i grandi Palii di Maggio: Fucecchio, Legnano e Ferrara; rispettivamente domenica 22 e domenica 29 maggio. Date di svolta, da sempre, per quanto riguarda la stagione paliesca. La tratta di Fucecchio con le successive prove si terranno i giorni: 18, 19 e 20 maggio. A Legnano invece il venerdì 27 maggio si correrà il consueto Memorial Favari.  L’11 giugno e il 23 di luglio poi ci saranno le corse di addestramento allo stadio di Asti. Il 19 di giugno invece si correrà il Palio dei Rioni di Castiglion Fiorentino, il Memorial Gentili si terrà il giorno prima, il 18.

Il 17 di luglio poi sarà il turno del Palio di Bientina.  Domenica 7 agosto si correrà il Palio di Feltre. Il 12 agosto l’attenzione si sposterà, per la provincia, nelle Marche, a Fermo, tratta il 12 e Cavalcata dell’Assunta il 15. Il 18 invece si correrà il Palio di Piancastagnaio. Il 4 di settembre poi in Piazza Alfieri il Palio di Asti. Il 6 di settembre di nuovo sul versante grossetano dell’Amiata a Castel del Piano, per la tratta.

Il 7 invece si svolgerà il Memorial Pioli e l’8 il Palio ordinario. A questa lunghissima stagione si aggiunge il ritorno del circuito Aairvas dei PAlii in Sardegna, tra cui spicca per montepremi quello di Gavoi previsto per fine luglio e, storia a sè, quello di Fonni che abitualmente si tiene la prima domenica di agosto. Una stagione corposa a cui, ad ora, sembrano mancare solo le date di un luogo storico e caro per gli appassionati, non solo senesi, Pian delle Fornaci

Nata sotto il segno dei pesci. Narratrice di storie di polvere e provincia e uomini di cavalli. "L'aria del paradiso è quella che soffia tra le orecchie di un cavallo" ( proverbio arabo)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui