La Cicala d’Oro vincitrice della seconda edizione del concorso per nuovi comici è la senese Silvia Priscilla Bruni

Le finali del concorso La Cicala d’Oro, dedicato ai nuovi volti della stand-up comedy, hanno decretato la vincitrice della seconda edizione del premio organizzato da Teatri di Vita a Bologna: la senese Silvia Priscilla Bruni. Oltre alla Cicala d’Oro, la vincitrice si è aggiudicata un premio di 1.000 euro.

Nel giorno di ferragosto si sono tenute le finali del concorso, presentate da Patrizia Bernardi, Alessio Genchi e Innocenzo Capriuoli, a conclusione del festival “Cuor leggero” organizzato da Teatri di Vita. In giuria: lo sceneggiatore Fabio Bonifacci, il giornalista e autore satirico Luca Bottura, il direttore del Teatro Dehon Piero Ferrarini, la giornalista Paola Naldi, la giornalista Simonetta Sciandivasci e il direttore artistico di Accademia Perduta Ruggero Sintoni.

Silvia Priscilla Bruni è nata a Venezia nel 1979, ma vive a Siena da oltre 20 anni. Ha studiato fiabistica e antropologia, ed è poetessa estemporanea di ottava rima, attrice e coordinatrice del gruppo teatrale I Topi Dalmata, vincitrice l’anno scorso del concorso La Fabbrica della Comicità.com

La Cicala d’Oro non è solo un richiamo all’insetto che ci accompagna tutta l’estate a Teatri di Vita, ma anche un omaggio al concorso per comici emergenti “La Zanzara d’Oro” ideato da Roberto Cimetta con Paolo Scotti.

Il concorso ha visto la partecipazione di 60 candidature da tutta Italia. Durante la finale si sono esibiti 6 finalisti: Graziana Allegra, Altea Bonatesta, Serena Bongiovanni, Silvia Priscilla Bruni, Carlo Alberto Montori e Giulia Trippetta.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui