Un chimico ha posto delle domande sulla durezza dell’acqua pubblica

Negli ultimi anni è aumentata la consapevolezza dell’importanza di una alimentazione sana e genuina. E sicuramente la nostra salute passa anche dalla qualità dell’acqua che consumiamo.

Motivo per cui molte amministrazioni comunali si sono mosse, negli ultimi anni, per dotare il territorio di Fontanelli di Acqua di Qualità, a cura del gestore idrico.

A Colle sono operativi 3 fontanelli, anche se nel programma dell’amministrazione dovrebbero rapidamente arrivare a 5: un’operazione nata per attuare delle sane politiche ambientali, mirate alla riduzione dell’uso della plastica.

Attualmente i fontanelli esistenti sono in località Le Grazie, in Via Spada e in Piazza Martiri di Montemaggio.

Sono ben 5 i nuovi fontanelli d’acqua di qualità messi nel programma dei lavori dall’Amministrazione comunale. Un’operazione che va nella direzione delle politiche ambientali, e che mira alla riduzione dell’uso della plastica. Il nuovo fontan

“Le fontanelle dovrebbero erogare acqua buona – ha scritto Giuseppe Ingiaimo – invece erogano la stessa molto dura” ha scritto oggi su una pagina social molto seguita il chimico di origine siciliana, che ha lavorato per il Comune di Licata, come da lui stesso sostenuto.

Da qui è emersa una importante discussione tra diversi cittadini, i quali, prevalentemente, hanno lamentato si la durezza dell’acqua dell’acquedotto….ma nella sua versione domestica, e non delle Case dell’Acqua.

Una polemica in salsa colligiana che ha appassionato e che, se non altro, ha avuto il pregio di far interrogare i cittadini su una questione, a torto o a ragione, veramente importante per la nostra vita: l’acqua.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui