La testimonianza di Monnecchi, giocatore mensanino: “Una grande emozione incontrarlo”

Siena e gli amanti del basket sono da ieri in subbuglio: da quando, cioè, si è sparsa la voce del passaggio in città di Dirk Nowitzki.

La sua foto insieme ad alcuni senesi ha fatto il giro dei social. E ieri sera infatti, il giovane giocatore della Mens Sana Basket, Ettore Monnecchi seduto a tavola in una pizzeria del centro, ha scorto da lontano una figura gigantesca di un uomo, che a primo impatto gli ricordava il lungo ex Dallas.

“Non capendo – dice – se fosse lui, non ho resistito alla tentazione di andare a verificare da vicino chi fosse la persona. Dunque mi sono presentato all’uscita del parcheggio privato accanto alla pizzeria, ed in men che non si dica è effettivamente passato Wunder Dirk (soprannome affibbiatogli dopo le prime stagioni Nba, ndr) in macchina a finestrino abbassato. Gli ho detto subito che eravamo super emozionati di vederlo e che eravamo suoi grandi fan”. “Ci ha concesso una foto e vedendo mio babbo visibilmente emozionato gli ha dato una pacca sulla spalla – afferma il giovane senese – fatta la foto se ne è andato salutandoci.”

Dunque una grande emozioni per i senesi che hanno avuto la fortuna di vedere da vicino quello che ad oggi è uno dei migliori europei ad aver calcato un parquet americano. Per Nowitzki in carriera tanti successi, individuali e di squadra. Un titolo di Mvp , due Finali Nba giocate ( di cui una vinta), numerose partecipazione all’All Star Game e l’ingresso nella Top Ten dei marcatori all-time della Nba. Un super personaggio che fa parte di una cerchia di leggende ristretta. L’ex giocatore sembrerebbe abbia scelto una nota struttura a Castiglion del Bosco, in un noto agriturismo di lusso ai piedi di Montalcino, dove però il tedesco non si farebbe vedere troppo allo scoperto.

21 nato a Siena, studente di Scienze della comunicazione, grande appassionato di Basket e innamorato della mia città.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui