Policlinico

L’Azienda ospedaliero-universitaria Senese ha chiarito la vicenda di un dipendente che era stato sospeso perchè non aveva rispettato l’obbligo vaccinale

Attraverso un comunicato, l’Azienda ospedaliero-universitaria Senese ha chiarito alcuni aspetti della vicenda giudiziaria di un dipendente sospeso per non aver rispettato l’obbligo vaccinale. Le Scotte hanno così precisato meglio la notizia, rimbalzata su alcune testate, secondo cui il giudice aveva dato ragione dato ragione al dipendente, spiegando invece che la sospensione era venuta meno prima della sentenza.


“Il dipendente – si legge nel comunicato – aveva richiesto un’aspettativa senza stipendio il 10 dicembre 2021 e fino al 15 giugno 2022, accordatagli dal 15 dicembre 2021 dall’Aou Senese che lo aveva successivamente sospeso dal servizio, in data 4 febbraio 2022, a seguito dell’accertamento dell’inadempienza dell’obbligo vaccinale, applicando la normativa e il regolamento aziendale adottato nel mese di dicembre e in vigore fino al 14 aprile 2022. Tale regolamento è stato poi modificato il 15 aprile 2022 per recepire le ultime indicazioni giurisprudenziali e prevedendo, quindi, che i dipendenti in aspettativa non fossero sospesi dal servizio fino alla fine dell’aspettativa. Pertanto l’aspettativa del dipendente è stata ripristinata“.

“Il fatto che il dipendente, nel frattempo, si sia ammalato di Covid – spiega l’Azienda -, ricevendo il green pass rafforzato per guarigione, esula dalla vicenda giuridica e dalle motivazioni per le quali il dipendente ha chiesto l’aspettativa. Per quanto riguarda il pagamento delle spese legali, si precisa che non si qualificano come ‘dispendio di denaro pubblico’, come dichiarato dall’avvocato della controparte, ma sono conseguenti all’instaurazione del contenzioso (antecedente la modifica del regolamento aziendale) e dipendenti dalla complessità della materia e alle continue evoluzioni normative sull’emergenza pandemica che si sono succedute in questi ultimi mesi”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui