Lo ha detto il sindaco nell’intervento in consiglio comunale, prima della discussione sulle osservazioni presentate al Piano Operativo

“La Giunta ha lavorato all’unisono per arrivare a questa soluzione complessa e articolata rappresentata dal Piano Operativo. Un lavoro per il quale ringrazio l’assessore all’Urbanistica Francesco Michelotti, l’ing. Paolo Giuliani, gli architetti Rossana Papini e Sonia Violetti e gli uffici comunali interessati, gli architetti Roberto Vezzosi e Stefania Rizzotti”.

E’ quanto ha detto il sindaco Luigi De Mossi nel suo intervento in consiglio comunale, prima che iniziasse la discussione sulle osservazioni presentate al Piano Operativo

“Il Piano Operativo ha espresso una filosofia da noi fortemente voluta per una risistemazione complessiva del territorio legata a un’idea di sviluppo della città e non a un suo sacrificio, e che si concretizza nel declinare l’attualità del periodo nel suo futuro senza incatenare quest’ultimo e cioè evitare chiusure e blocchi che provochino, nelle prossime amministrazioni difficoltà a superarli o eliminarli.

Forte attenzione al settore dell’occupazione con tante possibilità e opportunità di lavoro in ambiti diversi dal bancario e dalle libere professioni come eravamo abituati fino ad ora, così da far diventare Siena una città dinamica e accogliente”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui