binary comment

Un anello di poco più di 5 km per camminare, correre e trovare il giusto benessere

Il test del percorso Emozioni in cammino, che ha consentito a Montepulciano di fregiarsi della Bandiera Azzurra della Fidal, è stato brillantemente superato.

Il circuito ad anello di 5,3 km entra dunque ufficialmente “in servizio”, pronto ad accogliere tutti coloro che a Montepulciano vorranno passeggiare, correre, cercare il benessere, non solo fisico, che regala il movimento.

A collaudare il tracciato un camminatore d’eccezione, Maurizio Damilano, oro olimpico nella 20 km di marcia a Mosca 1980, che del progetto Bandiera Azzurra è ideatore e coordinatore. Affianco al campione hanno camminato il Sindaco Michele Angiolini, l’Assessore allo Sport Lucia Musso, il Presidente di ACES Italia Vincenzo Lupattelli, e poi semplici cittadini, esponenti delle associazioni, appassionati della corsa (con una non trascurabile rappresentanza del Bravìo delle Botti, la corsa poliziana per eccellenza).

Alla partenza, quando è stata replicata la consegna del drappo bianco-celeste, in rappresentanza della federazione atletica leggera presente anche il colligiano Alessandro Alberti, Presidente del comitato regionale toscano.  

Il tempo minaccioso e le previsioni meteo infauste hanno tenuto lontani i grandi numeri; ma i più coraggiosi sono stati premiati dall’assenza di pioggia, da temperature molto miti e anche da qualche raggio di sole.

Damilano ha ampiamente lodato la proposta di Montepulciano “che – ha detto – riesce a condensare l’attraversamento di buona parte del centro storico con un’ampia digressione extraurbana di grande effetto, tra vigne e oliveti”. L’olimpionico, terminato il test, ha parlato di un tracciato molto interessante anche dal punto di vista altimetrico, per le continue ondulazioni, ma comunque alla portata di qualsiasi camminatore.

Il Sindaco Angiolini ha ribadito che l’assegnazione a Montepulciano della Bandiera Azzurra è un punto di partenza e non di arrivo. “Ora inizia l’attività di promozione di questa nuova opportunità – ha affermato Angiolini – in cui non trascureremo un aspetto che è sempre emerso con forza in queste due giornate di festeggiamenti e cioè che il movimento è la prima forma di prevenzione contro molte e diffuse patologie e che rappresenta oggi la riconquista di una sana libertà personale dopo il fermo a cui ci ha costretto il lockdown”.

“Montepulciano ha dunque uno strumento in più – ha chiosato Angiolini – per proporsi come luogo in cui lavorare, riposare, mantenersi attivi in un contesto architettonico e ambientale di altissimo livello”.

La passeggiata domenicale lungo il percorso Emozioni in cammino è stata preceduta, sabato mattina, dall’incontro sul tema “Sport e promozione della salute” ospitato dai Licei Poliziani. In quella circostanza Maurizio Damilano aveva già provveduto a trasferire nelle mani del Sindaco la Bandiera Azzurra, nell’ambito di un incontro a cui hanno dato un importante contributo anche la nutrizionista Antonella Lorubbio, la psicologa dello sport Adriana Lombardi ed il giovane atleta toscano Gianluca Picchiottino, marciatore come Damilano e ideale testimonial della Bandiera Azzurra a Montepulciano, che è in lizza per partecipare, con la squadra italiana, alle Olimpiadi di Parigi 2024.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui