A lanciare la proposta, durante l’inaugurazione della mostra fotografica con protagonista Fellini a Chianchiano Terme, il regista Fabrizio Guarducci che ha appena girato un film nel comune termale

Chianciano Terme potrà diventare la location di un’anteprima del prestigioso Terre di Siena Film Festival. A lanciare la proposta, il regista Fabrizio Guarducci che, in occasione dell’inaugurazione della mostra fotografica “Chianciano, le Terme nella magia del cinema di Fellini”, ha espresso il desiderio di instaurare questo nuovo legame tra la cittadina e i grandi eventi culturali.

Durante il breve talk, intervistati dal giornalista Cristiano Pellegrini, corrispondente dell’Ansa per la provincia di Siena, il sindaco di Chianciano Terme, il direttore delle Terme, Guarducci e l’attore protagonista Sebastiano Somma hanno ricordato il legame speciale che molti artisti hanno avuto con Chianciano (da Luigi Pirandello a Federico Fellini)

La proposta è stata immediatamente condivisa dalla fondatrice della rassegna cinematografica, Maria Corbucci e da Marta Javarone di Toscana Promozione, presenti entrambe al taglio del nastro.

L’evento su Fellini è realizzato da Toscana Promozione, in collaborazione con l’Ansa e rientra nel programma della terza edizione del Festival Chianciano Terme da Vivere organizzato dalla Cooperativa Combo Produzioni. 50 le foto esposte nello splendido salone Nervi nel parco dell’Acqua Santa. Tra gli ospiti più attesi l’attrice Sandra Milo, Musa di Fellini, che visiterà la mostra il prossimo 3 settembre.

Dal 6 al 27 agosto inoltre, ogni giovedì, il parco in cui Fellini amava trascorrere lunghi periodi con la moglie Giulietta Masiero, si trasformerà in un cinema all’aperto per una mini-rassegna dedicata al Maestro; si parte giovedì 6 agosto con la proiezione de I vitelloni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui