102 gli equipaggi in gara, per un’edizione che si prospetta la più partecipata degli ultimi anni

Tutto pronto per l’ottava edizione del Rally della Fettunta, storica gara ormai tradizione dal 1977 portata sulle strade dalla Valdelasa Corse, quest’anno in collaborazione con la scuderia Livorno Rally che si svolgerà domani, sabato 3 dicembre, e domenica 4.

La gara consisterà in tre prove da ripetere due volte, 136 chilometri attraverso Chianti, Valdelsa e val di Pesa, tappa obbligatoria per i piloti a Panzano in Chianti, per rimarcare il legame con il territorio e con l’Azienda olearia del Chianti, luogo dove verrà effettuato un controllo timbro

Le verifiche di rito si svolgeranno sabato 3 dicembre, in mattinata, quando verrà effettuato un test del tracciato da parte di tutti i piloti lungo via Chiantigiana, preparativi per la partenza della gara vera e propria che si svolgerà domenica 4 dicembre alle 8.01, con partenza a Sambuca. Dopo i 32 chilometri di prove cronometrate, l’arrivo alle 15.50 è fissato a Tavarnelle Val di Pesa, in piazza Matteotti. Andrà in scena anche il 2° Trofeo Vareno Grassini, dedicato alla memoria del grande presidente di Valdelsa Corse scomparso il 12 marzo 2021: andrà all’equipaggio che vincerà l’ultima prova speciale.

Quest’anno l’elenco degli iscritti è tornato alla tripla cifra, sono infatti 102 gli equipaggi che sosterranno la gara, oltre alle 9 vetture Super 1600 iscritte alla competizione non mancano 20 auto di classe Rally4, 5 di classe R3C e 7 di classe A7, tutte vetture che potranno giocarsi la vittoria assoluta.

La competizione è aperta, ma gli occhi rimangono puntati su Alessandro Bocchio, che in coppia con Leone Natoli l’anno scorso conquistò la gara.

“Anche quest’anno abbiamo voluto rafforzare il legame fra la nostra gara, una delle più antiche della Toscana e di tutta Italia, e il territorio. Attraversiamo due delle provincie più belle d’Italia, quelle di Siena e Firenze, segnate dalla bruschetta condita con l’olio nuovo, quella fettunta che dà il nome alla nostra gara”- commenta Federico Feti, presidente della Valdelsa Corse – “Ritroveremo tanti vecchi amici al via di questa edizione numero 8 del nostro Rallyday: di solito il nostro bacino riguarda non solo la Toscana,ma anche buona parte del resto d’Italia, dal Nordest all’Emilia, dal Piemonte al Centro Italia. Lo vedremo il 23 novembre, alla chiusura delle iscrizioni: vi aspettiamo sulle nostre strade il 3 e 4 dicembre. Un grande grazie ad Aci Firenze e alle amministrazioni comunali di Barberino Tavarnelle e San Casciano Val di Pesa: senza questi partner istituzionale non avremmo potuto organizzare la manifestazione”.


Sono un giovane nerd senese laureato in Scienze della comunicazione. Tra un binge watching di serie TV e l'altro mi dedico alla scrittura di articoli su politica, attualità e tutto ciò che riguarda il territorio senese.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui