L’annuncio del sindaco Bettollini: “Scuole chiuse per un’altra settimana, il Covid circola ancora”

“Scuole chiuse anche la prossima settimana”. E’ l’annuncio del sindaco di Chiusi Juri Bettollini.

“Informiamo tutte le famiglie- dice il sindaco di Chiusi – che abbiamo raccolto positivamente la richiesta della presidenza dell’istituto comprensivo con la quale ci mostravano preoccupazioni organizzative e sanitarie per una efficiente ripartenza dell’attività scolastica in presenza e pertanto ho appena firmato apposita ordinanza comunale con la quale si determina la DAD anche per tutta la prossima settimana”.

“Considero questa decisione difficile ma necessaria per più motivi- afferma il sindaco – ci sono ancora classi in quarantena e stiamo vedendo che si verificano casi positivi proprio sul finire del periodo di isolamento, non ci vedo molto chiaro su questo aspetto perché sembra che il virus si manifesti proprio dopo molto giorni. Non vorrei rischiare di attivare la didattica in presenza e ritrovarmi subito delle complessità, una settimana in più determina uno spazio di prudenza assolutamente utile; ritengo, in questa maniera, di evitare contraccolpi ai nostri ragazzi con aperture e chiusure lampo che per nulla giovano alla stabilità didattica ed emotiva dei nostri ragazzi. Una settimana in più di DaD ci permetterà di essere più sicuri, quando da lunedì, diremo ai nostri figli che possono ricominciare”.

“E’ giusto considerare la richiesta della Scuola – dice ancora – ed aiutare l’ufficio di presidenza a superare al meglio questa difficile fase: voglio pertanto ringraziare il Preside e tutto il corpo docente che in queste ore hanno lavorato e riflettuto con grande responsabilità e l’enorme collaborazione con la nostra amministrazione che si è instaurata da subito. Grazie. Ritengo assumere la medesima decisione sia per il Nido che per le Superiori in quanto il quadro sanitario ancora desta profonda attenzione e anche perché queste strutture sarebbero aperte anche ai bimbi e ragazzi provenienti da zone rosse dove nei loro comuni è vietata l’attività in presenza. L’allargamento della misura a questi istituti, uniformando l’ordinanza ai plessi di ogni ordine e grado, è per buon senso.

“Ho informato e condiviso – conclude Bettollini – con sua Eccellenza il Prefetto la necessità di assumere questa decisione. Comprendo benissimo cari genitori, che un’altra settimana di DAD è pesante per tutti: per i ragazzi e per noi genitori, ma, purtroppo, davvero non è possibile fare diversamente. Questo virus ci impone elementi di attenzione diversi da sempre e principi caultelativi a cui non eravamo abituati ma che oggi, con grande collaborazione tra noi, dobbiamo attuare. Vi chiedo comprensione e una mano a superare questa ultima settimana. Un Grazie al Preside Vannini, alla responsabile “Covid” della Scuola Martini, alle fiduciarie e a tutte le insegnati che stanno dimostrando grande senso di responsabilità e attaccamento alla nostra Comunità. Un grazie a tutte le famiglie per lo sforzo di comprensione che stanno facendo ormai da due settimane”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui