Il Comune di Chiusi ha ricevuto 43 mila mascherine dalla Regione Toscana e i kit (5 mascherine a persona) sono già in fase di preparazione per essere distribuiti a tutta la popolazione

Il Comune di Chiusi ha ricevuto 43 mila mascherine dalla Regione Toscana e i kit (5 mascherine a persona) sono già in fase di preparazione per essere distribuiti a tutta la popolazione. E’ stato questo il primo aggiornamento che il sindaco di Chiusi Juri Bettollini ha voluto rilasciare sui social in merito alla gestione della pandemia da Covid-19. Sul finire della mattinata però lo stesso primo cittadino è tornato a scrivere ai cittadini con notizie, purtroppo, meno positive. La Usl ha comunicato, infatti, la positività al virus di altre tre persone all’interno del territorio comunale: un un bambino dell’Istituto Comprensivo Graziano da Chiusi (figlio di una positività riscontrata nei giorni precedenti), un ragazzo dell’Istituto Einaudi Marconi e una persona riscontrata positiva (asintomatica) in seguito a un controllo in ospedale per altri motivi.


“La situazione nel nostro Comune – dichiara il sindaco Juri Bettollini – è sotto controllo, ma è evidente che si prospetta uno scenario in cui i numeri sono destinati a salire. In questo momento è importante mantenere la calma e la raccomandazione è quella di continuare a seguire le norme con scrupolosità come abbiamo dimostrato di aver fatto fino ad ora. Mascherina, distanziamento e igiene devono essere elementi della normale quotidianità perché, come dimostra l’ultimo caso riscontrato, l’incidenza degli asintomatici può essere molto grande”.

“Alle famiglie contagiate – dice Bettollini – ed a quelle in quarantena rinnovo la disponibilità dell’Amministrazione Comunale per qualunque necessità dovesse verificarsi. Per quanto riguarda il caso positivo del bambino dell’Istituto Graziano da Chiusi lo stesso istituto ha già predisposto le procedure anti-covid in diretto rapporto con l’ufficio di igiene e prevenzione territoriale trasmettendo gli elenchi della classe e degli insegnanti. La classe frequentata dal bambino con i docenti sarà, quindi, posta in isolamento. Le famiglie sono già state avvertite e i bambini sono rientrati a casa prima della fine delle lezioni. L’Istituto Einaudi Marconi, invece, era già stato raggiunto da un’ordinanza di chiusura dell’attività didattica in presenza. Il quadro clinico, dunque, della Città di Chiusi ad oggi presenta otto persone positive al virus, dodici completamente guariti e cinquantuno in quarantena (numero che subirà un aumento domani dopo l’emanazione delle prescrizioni di quarantena per studenti e docenti della scuola media)”.

21 nato a Siena, studente di Scienze della comunicazione, grande appassionato di Basket e innamorato della mia città.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui