Tamponi tutti negativi dopo la positività riscontrata in uno degli ospiti

“A seguito della comunicazione di positività al Covid 19 relativamente ad un ospite della Struttura Campansi (riscontrata in data 29/10/2020), si è proceduto, oltra a porre in essere tutte le misure previste dai protocolli sanitari in materia”. Lo scrive la Azienda servizi alla Persona “Città di Siena” in una nota ufficiale firmata dal presidente Mario Valgimigli. “Protocolli – si legge – e già descritti nel comunicato stampa del 30 ottobre 2020, di concerto con la Asl Toscana Sud Est, alla immediata effettuazione di tamponi su tutti gli ospiti della Rsa “Benvenuto di Giovanni” dove risiede la signora risultata positiva, nonché su tutti gli utenti della Rsa contigua e su tutti gli operatori assegnati alle suddette Residenze”£.

“Si comunica – scrive Valgimigli– che gli esami effettuati nella giornata di ieri (30/10/2020) non hanno evidenziato ulteriori casi positivi. Già a partire da lunedì 2 Novembre riprenderà il percorso di screening, previsto dalla Regione Toscana e sempre di concerto con la Asl Toscana Sud Est, su tutte le Rsa aziendali”.

“Questa Azienda – prosegue la nota – continua a mantenere costantemente altissima l’attenzione in questa fase emergenziale a tutela della salute degli ospiti e degli operatori. Le famiglie sono già state avvertite circa l’esito dei tamponi e confermiamo la massima disponibilità a continui contatti tra gli ospiti e i loro familiari, in questo momento così delicato, anche grazie alla implementazione di strumentazioni tecnologiche e la costituzione di una Task Force dedicata proprio alla organizzazione degli appuntamenti “virtuali””. 

“L’Asp città di Siena – conclude la nota del presidente – è in costante contatto, oltre che con i familiari degli ospiti, con l’Azienda Sanitaria di riferimento e con l’Amministrazione Comunale di Siena al fine di un costante monitoraggio e aggiornamento della situazione”.

Da bambino c’è chi sogna di fare l’astronauta, il calciatore, il pompiere. Io sognavo di fare il giornalista, forse influenzato dalle mie letture, dalle mie canzoni, da qualche film visto al cinema o in tv. Fra mille difficoltà sto provando a portare avanti il mio sogno, con trasparenza e umiltà, mettendoci la faccia (e la firma). Sono nato e vivo a Siena, in una città problematica, ma magica, che ti scaccia e ti abbraccia, che ti allontana e ti spinge a tornare, come una sorta di elastico, in un legame comunque inscindibile per sempre.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui