Palazzo Pubblico di Siena, Piazza del Campo

Approvata la convenzione tra il Comune di Siena e l’Università per formare figure multidisciplinari nel mondo dello sport

Il Comune di Siena ha approvato lo schema di convenzione con l’Università degli Studi di Siena per l’organizzazione di un corso universitario di aggiornamento professionale per operatore delle società sportive e lo schema di avviso pubblico per la presentazione di candidature per l’ammissione al corso a tassa di iscrizione ridotta del cinquanta per cento. Lo ha deliberato, su proposta dell’assessore alla formazione e allo sport Lorenzo Loré, la giunta comunale riunitasi oggi, giovedì 29 febbraio.

Lo scorso 31 gennaio l’Università aveva proposto all’amministrazione comunale una forma di collaborazione finalizzata all’organizzazione di un corso universitario di aggiornamento professionale per operatore delle società sportive, che intende formare operatori in grado di ricoprire ruoli di giornalista sportivo e addetto stampa, dirigente sportivo, operatore esperto in diritto dello sport, manager d’azienda sportiva, esperto di marketing e operatore sociale legato allo sport, curatore di eventi. 

Il Comune, ente di riferimento del territorio senese in relazione alle finalità del corso, ha aderito al progetto e ha deciso di fornire un contributo per la riduzione del cinquanta per cento del costo di iscrizione a favore di dieci candidati individuati con selezione pubblica. L’avviso sarà consultabile nei prossimi giorni sul portale istituzionale dell’amministrazione.

Il corso fornisce ai partecipanti elevate competenze tecnico-scientifiche, necessarie per contribuire a formare figure professionali multidisciplinari con competenze di natura economica, giuridica, sociologica e relazionale per affrontare le sempre nuove esigenze del mondo dello sport, anche in chiave digitale, con un approccio interdisciplinare. 

Il corso avrà frequenza obbligatoria e avrà una durata complessiva di cento ore, suddivise in nove moduli didattici, con inizio nel mese di aprile 2024. Comporterà l’acquisizione di trenta crediti formativi universitari e il rilascio di un attestato finale di frequenza.

Sulla base dell’accordo, l’Università si impegna a riservare fino a un massimo di dieci posti a soggetti individuati dall’amministrazione comunale, dotati dei necessari requisiti di accesso e operanti in servizi cui sono conferite competenze appartenenti all’ambito di riferimento. A questi soggetti sarà riservata, a proprio carico, una tassa di iscrizione ridotta della metà, pari a 550 euro. Il corso garantirà ai partecipanti uno stage della durata di tre mesi; gli iscritti, che saranno inseriti all’interno della struttura organizzativa di un ente o di una società del mondo dello sport, seguiranno un percorso di formazione professionalizzante ed avranno a disposizione un tutor.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui