Valter Pusceddu ha vinto due delle otto corse in programma

Questa mattina a Piancastagnaio si sono svolte le 8 corse in programma presso la nuova pista del parco tematico “Madonna di San Pietro”. Il mossiere era Renato Bircolotti. Presenti anche numerose dirigenze senesi che non hanno voluto mancare a questo appuntamento.

Nella prima corsa bel successo di Antonio Mula con Benitos che ha mantenuto la testa fin dall’inizio della corsa precedendo Emozione de Florinas con Salvatore Nieddu e Andrea Coghe con Dolcecomelanutella. In questa corsa segnaliamo l’esordio assoluto del 18enne Diego Minucci, ragazzo originario di Castel del Piano che montava Balzana.

Nella seconda corsa ottima partenza di Alessio Giannetti con Bryan de Marchesana, seguito da Andrea Chessa con Assueoro che ha preso poi la prima posizione andando a vincere davanti ad Alessio Migheli con Azoto da Clodia e a Gavino Sanna con El Rey. In questa corsa per la cronaca è stato fatto un giro in meno rispetto ai 4 e mezzo previsti.

Nella terza corsa bell’assolo di Anda e Bola montato dal suo proprietario Gavino Sanna. Il cavallo della scuderia Milani, che lo scorso anno ha corso le due Carriere del 2023 sfiorando la vittoria ad agosto per i colori della Pantera, ha dato una bella dimostrazione vincendo davanti ad Alessio Migheli con Zia Zelinda e ad Andrea Coghe con Brivido Baio.

La quarta corsa, caratterizzata da due partenze false, ha visto il successo di Gabriele Puligheddu con il cavallo Dispettoso. Ha preso la testa Divino Amore con Michel Putzu ma c’è stato poi il bello spunto di Dispettoso che ha vinto precedendo Didimodossola con Silvano Mulas e e lo stesso Divino Amore con Michel Putzu.

Nella quinta corsa ha preso la testa Giuseppe Zedde con Zio Fester ma c’è stato poi il bello spunto dall’esterno di Arraju con Valter Pusceddu che è riuscito a passare e a vincere davanti allo stesso Zio Fester e a Marco Bitti con Borghesia.

Nella sesta corsa secondo successo di giornata per Valter Pusceddu su Dubbio, cavallo di sua proprietà, che ha corso al posto di Cristallo da Clodia. Bighino ha preso la testa fin dall’inizio di questa corsa ed è riuscito a rintuzzare gli attacchi di Antonio Siri con Chimera da Clodia e di Stefano Piras con Zeniossu (rispettivamente secondo e terzo).

Molto rocambolesca la settima corsa che ha visto le due cadute senza conseguenze di Dino Pes da Albalonga e di Francesco Caria da Blue Star. La corsa è stata interrotta e, al momento dell’interruzione, era in testa Giuseppe Zedde con Aiò de Sedini, seguito da Carla Sanna con Alba Solare e da Adrian Topalli con Sultano da Clodia.

Nell’ottava ed ultima corsa, bel successo per Adrian Topalli su Carilbom che ha preso la testa fin da subito ed è andato a vincere davanti ad Antonio Siri con Bosea e a Giuseppe Zedde con Charly Brown. L’appuntamento è per il palio straordinario del 4 maggio.

Francesco Zanibelli
Sono appassionato del Palio di Siena, della sua Storia e di tutte le corse dei cavalli a pelo italiane. Mi interessano le nuove tecnologie e sono appassionato di musica, storia e geopolitica.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui