La foto del bacio sulla panchina dell’amore crea un caso nazionale

Il contest organizzato dalla Pro Loco di Pienza sta portando la cittadina senese, perla della Val d’Orcia, alla ribalta a livello nazionale per gli attacchi omofobi ricevuti.

La Pro Loco aveva deciso di organizzare un contest fotografico per le feste di Natale. Il concorso consisteva nel postare sulla propria pagina Instagram una foto di un bacio in paese, nella panchina allestita in Via del Bacio, nei giorni dall’8 dicembre 2023 al 7 gennaio 2024, con l’hashtag #ilovepienza.

La coppia che otteneva il maggior numero di like al post della loro foto avrebbe vinto un romantico weekend per due persone da trascorrere nel borgo.

Hanno partecipato tantissime coppie, proveniente non solo dall’Italia, e ad aggiudicarsi il post con più like, ben 455, e il relativo premio sono stati due giovani uomini, una coppia gay, con la foto del loro bacio pubblicata sul loro profilo @thewanderlustbackpackers.

“Avete partecipato in tantissimi, ma ad aver vinto è solo una coppia. Facciamo quindi i complimenti thewanderlustbackpakers che fino al 7 gennaio hanno collezionato 455 “mi piace” e che quindi si aggiudicano una notte in un B&B di Pienza! Nelle prossime settimane, quindi, torneranno nella nostra città” scrive la Pro Loco di Pienza annunciando i vincitori venerdì 12 gennaio.

Ma dal quel momento è iniziata la gogna di omofobi di ogni parte del mondo, tanto da costringere gli organizzatori a cancellare un gran numero di commenti al post.

Scrive sui profili social la Pro Loco di Pienza: “Siamo stati costretti a cancellare molti commenti dal post di ieri sulla vincita del contest #ilovepienza. Questi messaggi erano in contrasto con i nostri valori e non c’è stato alcun intento censorio. Stiamo introducendo una netiquette per la pagina della Proloco di Pienza, con regole chiare che possono riassumersi in “niente offese, insulti, intolleranze, odio”. I messaggi che violeranno le condizioni saranno cancellati, gli autori bannati. Inoltre siamo delusi dalle speculazioni sul contest basato sui like e ci sentiamo offesi per l’ignoranza dimostrata. Tali accuse verso di noi, così come gli insulti, possono configurare il reato di diffamazione a mezzo stampa”.

Roberta Rondini, presidente della Pro Loco Pienza, è chiara: “Commenti assurdi, che abbiamo immediatamente rimosso. Alcuni ci hanno accusato addirittura di aver favorito quell’immagine perché i protagonisti sono due uomini, altri invece li hanno presi di mira per il loro orientamento sessuale. Ma basta leggere il regolamento del concorso: ha vinto lo scatto più votato, quello che aveva più mi piace, senza alcuna preferenza da parte nostra. La foto stessa dei vincitori è molto bella, non ci trovo nulla di strano – aggiunge -. Ho sentito i ragazzi qualche giorno fa, per annunciare in anteprima la vittoria. Loro sono felicissimi e torneranno presto a Pienza per trascorrervi il weekend in palio nel contest”.

Lascio agli altri la convinzione di essere i migliori, per me tengo la certezza che nella vita si può sempre migliorare

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui