La salvaguardia ambientale nel progetto “Terra Verde”

Continua il progetto Terra Verde, nato da alcuni ragazzi di Siena e della Valdelsa, che hanno come unico scopo quello della salvaguardia ambientale.

“Il progetto nasce con lo scopo di salvaguardare l’ambiente del nostro territorio, poiché in un momento del genere non venga dimenticata la battaglia ambientale- afferma Bernardo Meoni uno dei fondatori del progetto – nonostante la battaglia al Covid19 sia più importante non bisogna dimenticarsi della salvaguardia ambientale”.

Il progetto, tengono a sottolineare i ragazzi non ha nessuno scopo politico nonostante alcuni membri del movimento siano impegnati in politicamente parlando a livello studentesco. “Terra Verde si basa su una semplice pulizia delle zone di Siena e della Valdesa. Ogni città ha un sabato dedicato per una volta al mese”.

Siena è stata “toccata” dal progetto in data 17 Ottobre, mentre questo sabato sarà la volta di Casole d’Elsa. All’iniziativa che ha visto protagoniste le zone adiacenti alla Fortezza hanno partecipato 50 ragazzi. Un grande numero che sta a testimoniare l’importanza della battaglia ambientale in un momento in cui l’ambiente, giustamente o meno che sia, è passato in secondo piano per forza di cose. Per partecipare all’evento basta scrivere alla pagina social, su Facebook, oppure presentarsi direttamente sul luogo soggetto alla pulizia. Per poter prendere parte all’iniziativa inoltre basta essere armati di buona volontà e di voglia di fare del bene al nostro territorio.

21 nato a Siena, studente di Scienze della comunicazione, grande appassionato di Basket e innamorato della mia città.

1 commento

  1. Iniziativa ottimale in tempi di COVID per diminuire il pattume distribuito ovunque che contribuisce a rendere insalubre l’ambiente.In condizioni normali Madre Natura compensa le avversità se ne abbiamo rispetto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui