Il consigliere del Partito Democratico ha presentato un’interrogazione sull’operato di Sigerico

L’ex sindaco di Siena Bruno Valentini ha presentato un’interrogazione in Consiglio Comunale sull’affidamento a Sigerico dei bagni pubblici e i relativi costi.

“E’ stato affidato l’ennesimo servizio alla società controllata Sigerico spa – si legge nell’interrogazone -, ovvero la gestione dei servizi igienici  (bagni pubblici), finora aggiudicato tramite gara ad evidenza pubblica. Nella delibera suddetta sono stati sommariamente descritte alcune giustificazioni di carattere economico, prendendo a supporto una generica relazione del Servizio Patrimonio, secondo la quale l’affidamento ‘appare vantaggioso’, potendosi coprire larga parte dei costi di gestione della società in house con l’introito derivante dalla riscossione delle tariffe per l’accesso ai bagni”.

“Si chiede al Sindaco – prosegue l’interrogazione – di riferire sulla adeguatezza delle giustificazioni finora addotte nell’affidamento crescente di servizi alla società controllata Sigerico spa, senza il necessario raffronto comparativo, condotto anche tramite approfondite indagini di mercato, rispetto a soluzioni offerte dalla  concorrenza assicurata dalla gare pubbliche  – di aggiornare le previsioni economiche sulle entrate (biglietti, bar, bookshop, ecc.) del complesso Santa Maria della Scala, che sembrano molto minori di quanto stimato a fine 2021 a supporto della liceità della reinternalizzazione dei servizi, anche per ottenere da Anac un qualificato parere di legittimità”. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui