Ferretti: “C’è preoccupazione per i bilanci di Asp”

Il Consiglio comunale, nella seduta di questa mattina, ha approvato il bilancio consolidato con 21 voti favorevoli, 8 astenuti e 1 contrario. A spiegare in modo dettagliato l’atto l’assessore al bilancio Riccardo Pagni:

“Il bilancio consolidato è un rendiconto dell’amministrazione pubblica – ha spiegato Pagni -: è un bilancio particolare, riguarda comune, enti e società partecipate: tutto il gruppo dell’amministrazione pubblica che opera e fornisce servizi. Del bilancio pubblico fanno parte, tra le altre, la Biblioteca Pubblica, Siena Casa, Sigerico, nonché altri enti strumentali quali l’ASP”.

L’assessore Pagni si è poi concentrato su un tema importante sia a livello nazionale, ma soprattutto a livello locale: “Centosessanta quattromila euro, somme che provengono dal PNRR, dovranno essere incassati dal gruppo dell’amministrazione pubblica – probabilmente nei prossimi anni, considerando le stringenti scadenze del PNRR. In virtù di questi nuovi fondi, le possibilità per la città sono tante ed importanti e – se spesi al meglio – possono essere un’opportunità senza pari per Siena”.

Proprio in merito all’approvazione del bilancio il Consigliere Alessandro Masi ha sottolineato: “Si prende atto, nella sostanza, che l’impianto della maggior parte degli enti strumentali ha garantito qualità dei servizi e sanità – afferma Masi -. Il bilancio consolidato ci mostra l’erogazione dei servizi, ma non ci assicura la qualità: per noi, però, è importante che anche la qualità sia garantita. Come tale, ci aspettiamo dei chiarimenti e degli approfondimenti su enti strumentali quali ASP e Siena casa: per questo motivo ci asteniamo sulla questione in discorso”.  

Anche altre voci dall’opposizione hanno commentato la questione. Tra gli altri, Anna Ferretti: “Ho guardato i bilanci, in particolare quelli dell’ASP: la preoccupazione c’è ed è reale – afferma Ferretti -. La rilevanza di questo problema è enorme, con conseguenze dirette per i cittadini – che pagheranno la quota sociale di questa situazione”. Infine, anche il Consigliere Vanni Griccioli, Gruppo Per Siena, ha commentato la questione prendendo una posizione netta: “Intendiamo votare contrariamente: ci sono troppi punti d’ombra circa i rapporti con questi enti strumentali”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui