francesco macrì confservizi

“L’obiettivo è di recuperare per la Confservizi il pieno significato di servizio pubblico a carattere industriale…”

Sarà Francesco Macrì a guidare per i prossimi due anni la Confservizi nazionale, la Confederazione formata da Asstra e Utilitalia che rappresenta 600 imprese dei servizi pubblici con 300mila dipendenti. Lo ha deciso oggi all’unanimità l’Assemblea Confservizi convocata per il rinnovo della presidenza. “Sono molto soddisfatto dell’incarico – dichiara Macrì – arrivato in una fase in cui la rappresentanza di settori in rapida evoluzione, soggetti al contempo a sfide molteplici e sempre più impegnative, appare quanto mai complessa. L’obiettivo è di recuperare per la Confservizi il pieno significato di servizio pubblico a carattere industriale, con una rappresentanza più assidua della Confederazione nei principali tavoli del governo Meloni e nei più importanti tavoli industriali del nostro Paese”.

Nato ad Arezzo nel 1973, laureato in giurisprudenza, Macrì vanta numerose esperienze amministrative e manageriali nei settori dell’energia, nei servizi, trasporti e nelle telecomunicazioni. Da giugno 2023 è Presidente Esecutivo di Estra Spa – tra gli operatori leader nel Centro Italia nel settore della distribuzione e vendita di gas naturale, attivo anche nella vendita di energia elettrica – carica già ricoperta dal 2016 al 2021. Dal maggio del 2023 è componente del Consiglio di Amministrazione di Leonardo Spa. Dal 2016 fa parte della Giunta Esecutiva di Utilitalia, associazione che rappresenta oltre 400 imprese energetiche, idriche e ambientali. Dal 2018 è Presidente di ITS Energia e Ambiente della Toscana e coordinatore nazionale della rete ITS della filiera Energia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui