Ala classe 2001, viene dall’Ucraina ma ha terminato il proprio percorso nel settore giovanile in Italia

La Vismederi Costone Siena, battendo una folta concorrenza, si è assicurata le prestazioni sportive di Vladyslav Radchenko. Ala di 200cm classe 2001, Radchenko viene dall’Ucraina ma ha terminato il proprio percorso nel settore giovanile in Italia, nel Santa Margherita Ligure dove è rimasto fino al 2019 giocando in C Silver. Nel 2019 si trasferisce in Lombardia, al Bernareggio, dove gioca per due anni in Serie B. Dopodiché, la sua strada lo porta a Vigevano, ancora in B, prima di approdare, lo scorso anno, a Rapallo e poi a Legnaia, in C Gold.  Con l’Olimpia Legnaia, peraltro, il cestista ucraino ha festeggiato la promozione diretta a fine stagione.

“Sono felicissimo di essere approdato a Siena, al Costone, e di poter continuare così la mia esperienza in Toscana”. Queste le prime parole del giocatore ucraino, che continua: “La città è bellissima e l’aria che si respira è incredibile. Ho già avuto modo di parlare con il presidente, dirigenti, allenatori, team manager e qualche compagno e già dal primo impatto si è percepita la serietà del progetto e della società”. “Ancora, forse, è presto per fare un quadro del prossimo campionato – aggiunge Radchenko –, anche perché è una situazione tutta nuova ma sono sicuro che ci saranno squadre attrezzatissime. Ora l’obiettivo è instaurare un bel rapporto con il gruppo e con la società, ma anche con i tifosi per poter partire da subito col piede giusto”.

“Vlad è un giocatore molto versatile, di grande energia e con un buonissimo tiro da 3 punti. La sua struttura fisica gli permette di potersi accoppiare difensivamente sia con gli esterni che con gli interni, e questa sua duttilità ci permetterà di avere un ampio bagaglio di soluzioni sulle due metà campo”. Così Francesco Bonelli, direttore sportivo del Costone, che prosegue: “È un giocatore che abbiamo cercato fortemente fin dall’ inizio dell’estate e voglio ringraziare il presidente, Emanuele Montomoli, per la fiducia mostrata e la tempestività messa in campo per sbloccare l’operazione non appena i tempi sono diventati maturi”.

“Fin dall’inizio avevamo pensato a tre innesti importanti per il prossimo campionato. Il nostro obbiettivo per l’estate era di andare ad agire sulla squadra, apportando alcune modifiche ma lasciando intatto un nucleo importante nel quale avremo quattro giocatori interamente Costone in un totale di ben 7 giocatori di Siena” commenta invece Andrea Naldini, direttore generale gialloverde. “Stiamo lavorando intensamente con tutto lo staff che voglio ringraziare, e proprio insieme, stiamo preparando alcune novità che verranno presentate a breve in vista della prossima stagione” conclude infine il dg costoniano.  

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui