La società storica della Valdelsa organizza un convegno per parlare della vecchia ferrovia e degli scenari futuri

A Colle Val d’Elsa è sempre rimasta una certa nostalgia del treno.

Infatti nel 1885 nasceva la linea che collegava Poggibonsi a Colle Val d’Elsa linea che collegava la città del cristallo alla rete ferroviaria nazionale.

Ancora oggi uno degli edifici più caratterizzanti della Piazza Arnolfo è infatti la ex stazione, la quale un tempo aveva, oltre la sala di attesa, due appartamenti, uno per il capostazione, abitato fino agli anni ’90, l’altro per il personale di servizio, usato fino agli anni ’60.

Un tempo si sognava che questa tratta proseguisse fino verso Volterra e quindi a Cecina sulla linea Tirrenica, e furono redatti degli appositi progetti. La lentezza della velocità media, e un servizio passeggeri abbastanza basso, causarono la chiusura negli anni 80.

Se nel 2010 i Comuni hanno lavorato per recuperare la tratta ex ferrata in pista ciclabile, non pochi sono i colligiani che sognano ancora il ritorno del treno, o di un tram, insomma di un mezzo elettrico a rotaia.

E proprio con questi sentimenti si svolgerà sabato 16 dicembre al Teatro del popolo alle ore 15.30 la serata interamente dedicata alla ferrovia colligiana, dal titolo “Il treno voluto e poi perduto. Dalla costruzione all’abbandono della ferrovia Colle Val d’Elsa-Poggibonsi”.

A presiedere, il Prof. Stefano Maggi , maggior conoscitore della storia ferroviaria toscana, con la presenza di della Società Storica della Valdelsa, rappresentata da Sabina Spannocchi, il sindaco Alessandro Donati, e Michelangelo Borri che illustrerà una possibilità di riattivazione e mantenimento della ferrovia.

Seguirà un dibattito nel quale la cittadinanza potrà intervenire, e ragionare in merito all’attualità di una ferrovia a Colle Val d’Elsa negli anni Duemila.

Un etrusco con gli occhi puntati sulla Valdelsa. Aperto a tutto quanto si muove nelle città e nei paesi a nord di Siena, per raccontare la vitalità di terre antiche e orgogliose, ma anche dal cuore grande

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui