Il fatto è accaduto sabato scorso nel centro della cittadina valdelsana. Si tratta di un giovane colligiano appena uscito dal carcere e arrestato di nuovo dai Carabinieri.

Invece di tornarsene tranquillamente a casa, il ragazzo si è ubriacato e per effetto dello stato di alterazione inspiegabilmente ha aggredito dei ragazzi, di cui un minorenne, che se ne stavano a parlare nei pressi del muretto antistante l’edicola  di Via Bilenchi.

Il giovane esagitato oltre a  prenderli a calci e pugni, li ha minacciati  di morte e  ha danneggiato dei ciclomotori parcheggiati tirando anche dei calci alla vetrina dell’antistante edicola mandandola in frantumi.

Ancora in stato di agitazione si è poi recato in un salone per donne continuando a tirare dei pugni contro l’insegna esterna, danneggiando anche questa.

I passanti hanno quindi chiesto l’intervento delle Forze dell’Ordine.

Sul posto sono arrivati i carabinieri della Stazione di Colle di Val d’Elsa e un agente della  locale polizia municipale, i quali dopo una propedeutica attività di mediazione tendente a farlo calmare e desistere dalle azioni criminose, atteso che  questo non si calmava,  dopo aver richiesto ed ottenuto  rinforzi  da parte dei militari della stazione Carabinieri di Poggibonsi,  hanno arrestato il giovane per impedirgli che  continuasse con i danneggiamenti  o finisse per far male a qualcun altro.

Il ragazzo, a disposizione della Procura della Repubblica di Siena nella caserma di Poggibonsi, è stato arrestato con rito per direttissima.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui